Virgilio Video VIDEO Search

Come diventare vegetariani, consigli pratici

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
26 GIUGNO 2020

C’è chi decide di diventarlo per stare meglio e chi lo fa per amore degli animali. Essere vegetariani significa abbracciare un vero e proprio stile di vita. Ecco qualche consiglio pratico per chi vuole convertirsi alla tavola “green”.

Come diventare vegetariani, consigli pratici   Quando si sceglie di fare questo passo, per prima cosa, bisogna  sapere come sostituire in modo adeguato le proteine animali con quelle d’origine vegetale. Molti pensano sia sufficiente aggiungere più fagioli o lenticchie ai propri pasti; così facendo, però, si corre il rischio di consumare eccessivamente legumi, trascurando magari cereali integrali, frutta e verdura.  Il segreto  è variare gli alimenti a seconda della stagionalità, sperimentando ricette e piatti sempre nuovi.

Da mettere nel carrello orzo, cous cous, miglio, riso nero e quinoa, ottima fonte proteica ipocalorica particolarmente dotata di proprietà nutritive e contenente fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. Da provare il seitan (altamente proteico e ricavato dal glutine del grano tenero o da altri cereali) ed il tofu, derivato cagliato della soia; entrambi grazie alla loro consistenza, permettono di sentire meno la mancanza della carne. Al supermercato, al tal proposito, è possibile trovare in scatola molti prodotti studiati ad hoc, che consentono, ad esempio, di sostituire il classico hamburger di manzo con uno di verdure.

Non bisogna poi dimenticare che dalla carne deriva anche la vitamina B12; per assumerla “da vegetariani” è sufficiente ricorrere a degli integratori, anche se la si può trovare in natura all’interno di uova e latticini. Ovviamente, oltre alla carne, nel piatto di un vegetariano è bandito anche il pesce. Da integrare quindi il fabbisogno di acidi grassi omega-3 con noci, semi oleosi, olio d’ avocado o extravergine d’oliva.

Il consiglio è di effettuare Il passaggio al vegetarianismo gradualmente. Se all’inizio si avverte un’irrefrenabile voglia di carne la si può tenere a bada concedendosi qualche coccola extra, magari addentando un pezzetto di cioccolato fondente.

Notizia rassicurante, comunque, al ristorante, molti dei piatti più amati, esistono già in versione vegetariana. Un esempio su tutti: le lasagne col ragù di seitan.

Trend

guardali tutti

Curiosità

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...