VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
FAI DA TE 27 MARZO 2019

Come farsi in casa le salviette umidificate

Da quando le hanno inventate, non possiamo più farne a meno: le salviette umidificate garantiscono igiene e freschezza, ma la versione “usa e getta” non è biodegradabile, quindi è fonte di inquinamento ambientale. Bastano però pochi ingredienti per realizzarle in casa, riciclando scampoli di stoffa imbevuti in sostanze naturali, in modo che siano riutilizzabili all’infinito per detergere e disinfettare tutte le superfici. Procuratevi dei ritagli di tessuto e un barattolo con la guarnizione che garantisce la chiusura ermetica. Poi vi serviranno 240 ml d’acqua, 240 ml d’aceto bianco, un cucchiaino da caffè di bicarbonato di sodio, 8 gocce di olio essenziale di eucalipto, 8 gocce di tea tree oil e 12 gocce di olio essenziale di limone. Versate acqua e bicarbonato nel barattolo e, dopo aver mescolato con cura, aggiungete a poco a poco anche l’aceto, che reagirà rendendo effervescente la soluzione. Addizionate le quantità indicate di oli essenziali e mescolate di nuovo. Il liquido così ottenuto dovrà occupare i ¾ della capacità del contenitore. Ripiegate ogni scampolo di stoffa e inseritene l’estremità nella pezza successiva, in modo da ottenere una spirale e poi immergete il tutto nel barattolo, lasciando che il tessuto assorba il liquido: otterrete delle salviette umidificate pronte all’uso, avendo cura di prelevarle sempre dal centro della spirale.

19.244 visualizzazioni 14
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...