Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TECNOLOGIA

Come farsi una reputazione aziendale nell'era digitale

26 GIUGNO 2018

Roma, (askanews) - Nell'era delle fake news che si diffondono come un incendio sui social, come si difende la reputazione di un'azienda? Come si fa passare un messaggio per contrastare una notizia falsa ma diventata virale? Un tema tanto più importante in materia di salute, infanzia e consumi, là dove il pubblico si preoccupa di più. Se ne è parlato a Roma nel convegno "Dangerous Reputation, la reputazione aziendale nell'era digitale", organizzato da Hdrà.

La reputazione web per una azienda è un asset fondamentale, spiega Elisabetta de Grimani - Head of web strategy di Ferrovie dello Stato: "Riesce a rendere l'impatto dell'intangibile tangibile. E' evidente che bisogna strutturarsi e investire in questo settore perché riuscire a fare una valutazione puntuale di quelli che sono gli impatti del mondo digitale sul servizio e sulla reputazione dell'azienda ormai è una scienza e bisogna essere preparati."

Per costruire la fiducia con i clienti si valutano le recensioni sui social, anche dell'esperienza in negozio, ma si scrutano anche i rapporti col servizio clienti; ecco il perché di tutti quei messaggi che ci avvertono che la conversazione sarà registrata. Mariano Tredicini - Head of digital communication TIM: "Bisogna sfruttare quelle che sono le potenzialità di ascolto attraverso il digital; esistono diverse dashboard, esistono figure professionali come i data scientists e i data analysists che permettono l'analisi delle conversazioni e l'estrazione non del sentiment in quanto tale, positivo o negativo, ma delle opinioni realmente espresse".

Eppure non tutto si muove su internet. E un esempio lo fa Raoul Romoli Venturi, Communication and Public Relation Director della Ferrero, su quello che definisce il caso più spinoso degli ultimi anni: la presunta nocività dell'olio di palma. Una notizia che la grande azienda ha smentito non online ma offline con il metodo più tradizionale che ci sia, spingendo la stampa a scrivere le opinioni degli esperti: "Abbiamo ribaltato la situazione con una banalissima conferenza stampa, grazie alla forza della nostra reputazione; ce lo siamo potuti permettere forti della nostra reputazione. Abbiamo schierato tutti gli esperti, abbiamo chiamato tutta la stampa, e il giorno dopo c'erano titoli su tutta la stampa".

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...