VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 11 NOVEMBRE 2021

Come funzionano i motori diesel con ADBlue

Una tecnologia ecologica in grado di abbattere le emissioni inquinanti, installata sui camion fin dal 2006, si diffonde sempre di più anche sulle automobili: ecco come il diesel può diventare più pulito.

 

 

Il sistema ADBlue consiste nell’aggiungere ai veicoli diesel un serbatoio aggiuntivo, contenente una soluzione trasparente di acqua pura, cioè demineralizzata e privata del ferro, e urea automobilistica: questo liquido, iniettato nei gas di scarico, interagisce con catalizzatore e filtro antiparticolato trasformandosi in ammoniaca grazie al riscaldamento e scomponendo circa l’80% dei dannosi ossidi di azoto prodotti dalla combustione del carburante in innocue molecole di azoto e vapore acqueo.

 

 

Per mantenere l’efficienza ecologica dei mezzi dotati di ADBlue è necessario che il livello del liquido nel serbatoio dedicato non scenda mai sotto la soglia di guardia: sarà la centralina del veicolo a mostrare quando occorre fare rifornimento ed è possibile acquistare le taniche della soluzione dai meccanici, dai rivenditori specializzati on line e nella maggior parte delle stazioni di servizio presenti sul territorio, al prezzo decisamente sostenibile di circa un euro al litro.
A seconda della capienza del serbatoio, si rende necessario il riempimento ogni undicimila-dodicimila kilometri e, in media, con un litro di ADBlue si possono percorrere dai 500 agli 800 kilometri.

 

 

E’ importante sapere che, se il serbatoio si svuota del tutto, il veicolo si arresta, cosa che accade di solito dopo una percorrenza di 2400 kilometri: bisogna consultare il libretto di istruzioni del mezzo per individuare il posizionamento del contenitore, perché non è detto che sia accanto a quello dove si fa rifornimento di diesel e conviene tenere a bordo un’opportuna scorta di liquido, assicurandosi che sulle taniche sia apposto il marchio di certificazione ISO.

1.130 visualizzazioni 38
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...