Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx VIAGGI

Come portare il cane in aereo

12 GIUGNO 2019

Tempo di vacanze? Se intendete portare il vostro cane in aereo, niente paura. Basteranno piccoli accorgimenti per un volo a prova di Fido! Far volare gli amici a 4 zampe è infatti possibile con diverse compagnie aeree.

Il volo è decisamente meno stressante per i pelosetti di piccola taglia, che possono restare in cabina con gli amati padroni negli appositi trasportini, foderati con tappetino assorbente e con fondo impermeabile. Le gabbiette devono essere morbide o semirigide. Il più delle volte, è richiesto infatti che siano infilate sotto al sedile del passeggero di fronte o al proprio.

Più complicato è il trasporto di cani di taglia più grande, costretti per dimensioni a viaggiare in compagnia dei bagagli. Sappiate che di norma, non è consentito aprire il trasportino durante il volo. Non vi resta che affidarvi al buon cuore di hostess e steward, con la speranza che vi facciano aprire la gabbietta per accudire al meglio il vostro amichetto. Per quanto riguarda il viaggio in stiva, assicuratevi che il trasportino del vostro animale sia delle dimensioni adeguate. Si pensa sia meglio farlo viaggiare offrendogli il maggior spazio possibile, ma nel caso di turbolenze, se all’interno di un trasportino troppo voluminoso, potrebbe essere scosso e infortunarsi.

Ci teniamo a precisare che per i cani il fatto di essere rinchiusi in una stiva senza padroni potrebbe essere un vero e proprio shock. Chiedetevi quindi se valga la pena far loro affrontare lo stress di un volo!

Prima della partenza, cosa fondamentale, è far prendere al pelosetto confidenza con il trasportino; magari entrandoci da solo per perlustrarlo o attratto col vostro innocente inganno dai suoi biscottini preferiti furbamente posti all'interno.

Se il cane viaggerà in stiva, non dimenticate di lasciargli a disposizione una maglietta con il vostro odore e un plaid. Gli sarà necessario per riscaldarsi dalle basse temperature durante il volo.

Per i cani in cabina, invece, tenete in borsa a portata di mano una siringa senza ago, per abbeverarli attraverso le sbarrette del trasportino. Nelle ore che precedono il viaggio, cosa fondamentale, evitate di somministrare cibo.

In caso di trasporto in stiva, assicuratevi che la stessa sia pressurizzata e climatizzata. Alcune compagnie prevedono che il personale si occupi di dissetare gli animali durante gli scali. Alternativa è porre all'interno del trasportino una vaschetta che contenga cubetti di ghiaccio, che sciogliendosi potranno permettere a Fido di bere un pochino.

Se il cane è con voi in cabina, cercate di tenerlo tranquillo sorridendogli, soprattutto nelle fasi di decollo e atterraggio. Durante la crociera, invece, tenderà ad assopirsi e schiacciare un pisolino.

All’arrivo a destinazione, inutile dirlo, soprattutto se il cane ha viaggiato in stiva, affrettatevi a liberarlo. Fategli tante coccole, cercando di non agitarlo troppo. Potrebbe aver trattenuto la pipì e farne più del previsto per la gioia! A questo punto, rassicuratelo, sorridetegli, dategli un premietto e appena possibile fatelo scorrazzare dove possa fare i bisognini e soprattutto sgranchirsi le zampe a dovere.

Finalmente potrà cominciare la vostra vacanza, teneramente inseparabili!

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...