VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 30 APRILE 2021

Come prendersi cura della lettiera del gatto

Ecco come prendersi cura della lettiera del proprio gatto.

 

 

1)

Per prima cosa, se volete compiere una scelta sostenibile, optate per una lettiera biodegradabile e compostabile, eliminabile tramite lo scarico del WC.

 

 

2)

Versate all’interno della vaschetta uno strato di circa 3 centimetri; strati non troppo spessi permettono di ridurre la formazione dei cattivi odori! Se presenti feci solide, rimuovetele tempestivamente, in modo che il gatto possa proseguire ad utilizzare la lettiera, senza doverla sostituire del tutto. Una volta rimosse le feci (che possono essere gettate nel wc), rimescolate la lettiera con l’apposita paletta, per mantenerla areata.

 

 

3)

Volete sostituire completamente il contenuto della lettiera? Procedete a svuotarla smaltendo il tutto secondo le istruzioni relative al prodotto utilizzato. Prima di riempire di nuovo il contenitore, cospargetene il fondo con uno strato di bicarbonato di sodio; contribuirà ad assorbire i cattivi odori. Con la stessa finalità, il bicarbonato, di tanto in tanto, può essere cosparso anche sulla superficie della lettiera.

 

 

4)

Evitate l’utilizzo di deodoranti profumati per l’ambiente o specifici per lettiere. I gatti non amano gli odori forti!

 

 

5)

La lettiera, di norma, deve essere sostituita completamente 2 volte alla settimana.

 

 

6)

Come fare per capire se ora di sostituire la lettiera? Mescolate, al suo interno, palline d’argilla espansa. Queste assorbiranno l’urina e, quando umide, indicheranno che è il momento di procedere.

 

 

7)

Per una pulizia profonda del contenitore utilizzate dell’aceto di vino bianco, del tutto innocuo per gli amici a quattro zampe. Inoltre, contribuisce a neutralizzare l’odore dell’urina. Ricoprite il fondo della lettiera con l’aceto; fate oscillare il contenitore, in modo che l’aceto vada anche negli angoli; lasciate riposare per 30 minuti, svuotate il contenitore e passatelo con una spugna imbevuta d’acqua calda; poi, risciacquate ed asciugate.

12.468 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...