VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 11 OTTOBRE 2022

Come riconoscere e scegliere le castagne migliori

L’autunno, si sa, è sinonimo di castagnate: scoprite con noi tutte le accortezze da avere quando si scelgono le castagne.

 

 

Sia che le raccogliate nei boschi sia che le compriate al supermercato o dal fruttivendolo occorre prestare attenzione. Innanzitutto, non lasciatevi ingannare dalle castagne matte: consumandole, il rischio è quello di procurarsi mal di pancia e intossicazioni.

 

 

Attenzioni ai “vuoti” d’aria

Per aiutarvi nella scelta corretta affidatevi al tatto: le castagne devono essere compatte, sode e lisce, senza rughe o grinze; inoltre, passando le dita non si devono avvertire “intercapedini” d’aria fra buccia e polpa. Ma anche la vista può venire in aiuto: la castagna deve presentarsi lucida e dal colore uniforme. Se la buccia è spenta ed opaca allora la castagna è vecchia e non più buona, per cui evitate di prenderla. Last but not least, niente buchi: se ci sono quasi sicuramente i frutti sono abitati dai classici vermetti.

 

 

Il trucco della scodella

Le castagne possono trarre in inganno, sembrando all’apparenza squisite e poi tradendo. Niente paura, ecco un trucchetto per riconoscere i frutti sani e buoni da quelli marci: tutto ciò che dovete fare è gettare le castagne in una scodella riempita d’acqua; quelle marce o attaccate dai vermi resteranno a galla.

4.348 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...