VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIAGGI 10 MARZO 2020

Come trovare telecamere nascoste nelle camere

Amiamo apparire, chi più chi meno, ma solo se si tratta di una nostra scelta e non di immagini rubate che invadono la nostra privacy: non può certo farci piacere avere il sospetto di essere spiati da telecamere nascoste installate, ad esempio, nelle camere degli hotel o delle case vacanza. Come possiamo scovarle?

Guardiamoci intorno con attenzione - E’ utile osservare tutte le suppellettili presenti nel luogo dove ci troviamo: se individuiamo piccoli fori in libri, specchi, lampade o vasi per le piante, è proprio lì che potrebbero celarsi le lenti del “grande fratello”: chi vuole carpirci delle informazioni, predisporrà “occhi indiscreti” in zone giorno, come salotti e cucine, mentre i voyeur potrebbero mettere macchine fotografiche nelle stanze da letto o nel box doccia…

Impariamo a distinguere una telecamera da una webcam - Oltre alle telecamere tradizionali che registrano su scheda SD e che sono un po’ più ingombranti proprio perché devono ospitare la memoria “solida”, ci sono quelle direttamente collegate in internet: si possono individuare collegandosi al Wi-Fi e utilizzando uno scanner di rete gratuito, che le rileverà se presenti. In caso affermativo, scollegate il router per neutralizzare questo tipo di sorveglianza indesiderata.

Accendiamo una torcia elettrica - Un trucchetto alla portata di tutti è quello di oscurare le fonti di luce naturale come le finestre e spegnere l’illuminazione elettrica: puntando poi il fascio di una torcia elettrica in ogni angolo della stanza, riusciremo a scovare eventuali obiettivi fotografici grazie al fatto che rifletteranno la luce.

Finti specchi - Le superfici riflettenti possono essere “a doppio senso”, come quelle delle sale interrogatorio dei telefilm americani, per intenderci. Per smascherare il trucco, bisogna appoggiare la punta dell’unghia sullo specchio: se riusciamo visivamente a “toccare” il nostro dito nel riflesso, qualcuno ci sta osservando dall’altra parte.

Procuriamoci un detector o installiamo una APP - In commercio esistono dei rilevatori anche non professionali: si trovano di solito a prezzi compresi tra 40 e 50 sterline (45 – 55 Euro), ma se non siete al servizio di Sua Maestà, forse non vale la pena di effettuare questo investimento… Anche negli store digitali per smartphone sono disponibili delle applicazioni-segugio: se il sospetto ci attanaglia, possiamo provare a scaricarle e provarne l’efficacia.

10.369 visualizzazioni 1
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...