VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 29 LUGLIO 2022

Come vede il gatto

Vi piacerebbe vedere il mondo proprio come il vostro gatto? Allora ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

 

Macché daltonici

Innanzitutto, occorre sapere che i gatti non sono affatto daltonici: per anni si è creduto erroneamente lo fossero, in realtà hanno solamente una percezione differente dei colori. Vedono bene il giallo, il blu e il verde. Invece, hanno difficoltà con il rosso.  Colori a parte, grazie a studi scientifici effettuati da oftalmologi presso la clinica veterinaria dell’Università della Pennsylvania oggi sappiamo con certezza come vedono i nostri felini.

 

Migliori di noi umani

I gatti hanno un campo visivo di 200 gradi, una vista a prova di caccia decisamente aguzza se si pensa che quello di noi umani è di “appena” 180. Ma i talenti non finiscono qui: la visione periferica (capacità di osservare ai limiti del proprio campo visivo senza dover muovere la testolina) è per i mici di 30 gradi per lato del campo visivo, per noi umani invece è di 20.

 

Miopi con la coda

Va detto che i gatti faticano più di noi con la messa a fuoco da lontano degli oggetti: ciò che noi riusciamo ad osservare nitidamente a 30-60 m di distanza, per i quattrozampe deve essere trovarsi a 6. La colpa di questo deficit è del tapetum lucidum, strato di cellule che si trova dietro alla retina, col compito di aumentare la quantità di luce catturabile dalla membrana. Questo “tappeto lucido”, che rende brillanti gli occhi di cani e gatti, riduce la capacità visiva diurna e in condizioni di intensa luminosità; per contro, aumenta quella notturna, motivo per il quale i gatti sono soprattutto animali nottambuli.

 

Leggi anche:

25.579 visualizzazioni 21
Chiudi
Caricamento contenuti...