VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
SALUTE 31 MARZO 2020

Coronavirus e malattie reumatiche, un registro per chi ne soffre

Il Registro “Coronavirus e Malattie Reumatologiche” della Società Italiana di Reumatologia (SIR) nasce con lo scopo di monitorare l’impatto della pandemia in corso sui pazienti reumatologici. Attivo sul territorio nazionale, prevede che i reumatologi italiani segnalino i pazienti affetti da COVID-19.

 

A detta di Luigi Sinigaglia (Presidente Nazionale SIR) si tratta di uno strumento prezioso in questo momento storico, per meglio comprendere come età, comorbidità e trattamenti possono influenzare i contagi e gli esiti dell’infezione. Il Registro è stato realizzato grazie all’impegno del Centro Studi SIR; una raccolta di informazioni utili anche per gli altri Paesi coinvolti nell’emergenza sanitaria.

 

Gli specialisti sottolineano l’importanza per i pazienti reumatologici di seguire scrupolosamente le cure prescritte. Anche se alcune terapie (specie in caso di artrite reumatoide) possono abbassare le difese immunitarie, sospendere o ridurre i trattamenti sarebbe estremamente pericoloso.

 

Nessuna iniziativa imprudente, quindi, dettata dalla paura del contagio; senza dimenticare, anche per chi soffre di malattie di questo tipo, le regole di distanziamento sociale e di igiene continuamente ribadite. Tenere lontano il “nemico” è la prima, fondamentale mossa per vincere la battaglia contro il coronavirus.

 

A cura di Federico Mereta, giornalista scientifico

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...