VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 13 NOVEMBRE 2020

Coronavirus, il numero dei contagi giornalieri supera i 40mila

Milano, 13 nov. (askanews) -

-> archivio recente e pertinente

Il numero dei nuovi contagi giornalieri da coronavirus Sars-Cov2 in Italia sfonda quota 40mila. Secondo il bollettino del Ministero della Salute, i nuovi positivi al 13 novembre 2020 sono 40.902, 550 i decessi (86 in meno rispetto al giorno precedente). Attualmente in Italia sono positive 663.926 persone su un totale di 1.107.303 casi dall'inizio della pandemia di Covid-19.

Molto alto anche il numero dei tamponi processati, 254.908

20.236 più del giorno precedente con un rapporto tra nuovi positivi e tamponi processati al 16%, un numero elevato ma stabile da alcuni giorni.

Una parziale buona notizia arriva anche dal dato sull'Rt, l'indice di contagio cioé la capacità infettante di ogni singolo contagiato che in media è sceso dall'1,7 all'1,4%. Un elemento che indica un possibile accenno di "raffreddamento" della curva epidemiologica ma, come ha spiegato il direttore generale di

Prevenzione del Ministero della Salute, Giovanni Rezza, è preoccupante il forte aumento dei ricoveri ospedalieri, anche in terapia intensiva, il che giustifica il ricorso a provvedimenti più restrittivi, come l'estensione delle Zone rosse ad alcune regioni come Toscana e Campania per indurre i cittadini a osservare comportamenti più cauti per contrastare il dilagare dei contagi.

Restano saldi imperativi come il distanziamento fisico, il divieto di assembramenti, l'igiene delle mani, l'uso corretto delle mascherine indossate sempre in modo da coprire naso e bocca, l'utilizzo dell'App "Immuni" e uscire di casa solo in caso di effettiva necessità.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...