Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Coronavirus, Spallanzani: 2 positivi, altri 32 in osservazione

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
31 GENNAIO 2020

Roma, 31 gen. (askanews) - Due casi positivi al coronavirus a Roma, 12 pazienti ricoverati e altri 20 in osservazione. Tutte persone provenienti dalla Cina. A fare il punto della situazione è l'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, all'istituto di malattie infettive Lazzaro Spallanzani.

Si parte dai due cittadini cinesi che si trovavano a Roma per turismo, risultati positivi al coronavirus. "Durante il soggiorno a Roma la coppia di coniugi cinesi risultata poi positiva al coronavirus avrebbe limitato gli spostamenti all'interno e fuori dall'albergo Palatino e avrebbero indossato mascherine di protezione".

Il dottor Emanuele Nicastri, della Divisione di Malattie Infettive ad alta Intensità di cura ed altamente contagiose, ha assicurato sulle condizioni di salute dei due cittadini risultati positivi: "La moglie di 65 anni, attualmente è in condizioni cliniche discrete, presenta un'iniziale interessamento polmonare, febbricola e congiuntivite bilaterale. Il marito, di 66 anni, anche lui in condizioni cliniche discrete, pur presentando un interessamento polmonare più pronunciato".

Poi il bilancio: "Sono altresì ricoverati 12 pazienti pazienti provenienti da altre zone della Cina interessate all'epidemia. Questi pazienti presentano sintomi respiratori modesti, sono sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Altri nove pazienti sono stati isolati nel nostro istituto e già dimessi dopo il test negativo. Ulteriori 20 soggetti asintomatici che risultano essere stati contatti primari con la coppia sono attualmente in osservazione".

Sul contagio, l'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato ha precisato: "E' verosimile che le persone siano fonte di trasmissione solo nel momento in cui hanno sintomi e se le persone con infezione vengono rapidamente verificate il rischio va da basso a molto basso".

Trend

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...