VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 31 GENNAIO 2019

Cosa è successo nell’internet nella settimana 28 gennaio 3 Febbraio

Rivincita eccezionale per tutto il popolo del sud, che ovviamente ha festeggiato intasando il web: “Scendi il cane” si può dire. Rendere i verbi intransitivi transitivi non è più un attentato alla lingua italiana, non si rischia più di far rivoltare nella tomba Manzoni. Così ha sancito l’onorevolissima Accademia della Crusca che però ha precisato come queste espressioni debbano rimanere circoscritte al contesto familiare e popolare. Insomma, “usciamo la birra” che dobbiamo festeggiare.

Dedichiamo due righe a un genio che è riuscito a comprare una Playstation 4 pesandola al reparto ortofrutta, effettivamente pesa come due caschi di banane…un plauso all’astuzia, davvero una trovata degna di nota, nulla da dire.

Continua “Adrian”, la serie animata di canale 5 firmata da Celentano che viene continuamente bombardata da tweet, c’è chi la ama, c’è chi la odia, c’è chi la guarda solo per poterla commentare e c’è infine Milo Manara che ne prende le distanze. Forse il molleggiato ha vinto anche questa volta, che se ne parli bene o che se ne parli male, l’importante è che se ne parli… Ma questa settimana la star indiscussa è lei, l’onorevole della Camera Teresa Manzo. Commentare ulteriormente sarebbe come sparare sulla Croce Rossa, ci ha già pensato Geppy Cucciari a “Un giorno da pecora”. Gli strafalcioni della Manzo sono senza difesa. Il problema è che quando il gruppo si scaraventa contro il solo, si ha una reazione contraria: empatia verso il povero solo contro tutti. Forse, per riuscire a sottolineare l’incompetenza dell’Onorevole senza scatenare empatia toccherebbe essere più sottili…

5.830 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...