VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 03 APRILE 2022

Cosa sono gli Starstreak, le nuove armi che l’Ucraina usa contro la Russia

Il Regno Unito ha consegnato all’Ucraina i nuovi missili Starstreak, armi capaci di ostacolare seriamente i mezzi aerei russi. Le forze armate Ucraine hanno quindi nuovi potenti armi per difendersi dall’invasione guidata dal Cremlino. Si tratta di missili antiaerei portatili, con una gittata più lunga rispetto ai missili Stinger, precedentemente usati dalle truppe di Kiev. Questi missili, costruiti nel Regno Unito, possono colpire fino a sette chilometri, raggiungendo una velocità tre volte superiore a quella del suono. Hanno un motore a razzo a due stadi e vengono lanciati da un tubo sistemato su una rampa singola o multipla. Con una lunghezza di 140 centimetri e un diametro di 130 millimetri, arrivano a pesare circa 20 chilogrammi. Infatti, non essendo armi da lanciare a spalla, vengono supportate da apparati di lancio leggeri. 

Guerra Russia-Ucraina: una nuova speranza degli ucraini per difendersi dai bombardamenti russi, grazie agli Starstreak

Ultimamente, le armi terra-aria delle truppe ucraine non sono riuscite a colpire i bersagli russi. Ora hanno una nuova speranza, dato che i missili britannici hanno una testata più letale e sofisticata. Rispetto ai 3-4mila metri di altezza raggiunti dagli Stinger, i nuovi missili Starstreak hanno una raggio d’azione più ampio. Gli Starstreak potrebbe costringere i piloti delle truppe russe a modificare le loro strategie, dato che questi missili hanno una testata migliore rispetto agli Stinger. Possono causare danni catastrofici agli elicotteri e ai caccia nemici, che volano fino a 7000 metri di altezza.

Il colonnello Taylor ha aggiunto che le truppe britanniche sono state inviate in un luogo segreto in Europa orientale per addestrare i combattenti ucraini su come utilizzare il sistema che lancia missili in grado di viaggiare a più di 3.200 chilometri orari. Il missile, una volta a mezz’aria, si divide in tre parti quando è in prossimità di colpire l’obiettivo nemico, individuato attraverso un teleobiettivo a raggi laser, che viene squarciato al momento dell’impatto. Il governo di Kiev continua a chiedere missili terra-aria all’Occidente, per contrastare le truppe aeree russe. Intanto, le forze russe starebbero inviando missili alla città bielorussa di Kalinkovichi nel sistema di difesa missilistica Iskander-M e Putin non sarebbe supportato solo dagli oligarchi, ma soprattutto dai cosiddetti siloviki. 

21.683 visualizzazioni 35
Chiudi
Caricamento contenuti...