Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CURIOSITÀ

Cosa succede se guardi troppo il cellulare

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
08 GIUGNO 2020 1.975 visualizzazioni

Inutile negarlo, lo smartphone è diventato una vera e propria porzione periferica collegata al nostro corpo.Sappiate però che il tempo passato con la testa protesa in avanti verso  l’inseparabile amico impone uno stress cervicale impressionante, equiparabile ad un macigno di 27 kg sul collo!

 

Insomma, la dipendenza da social pare essere deleteria anche per la salute. A sostenerlo è la ricerca condotta da Kenneth Hansraj, primario di chirurgia spinale presso il New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine della Grande Mela.

 

Più il capo è chinato in avanti più peso la porzione cervicale della colonna deve reggere. A proposito, sapete quanto pesa la testa? Se la si mantiene perpendicolare al suolo tra i 4,5 e 5,4 kg; inclinandola di appena 15 gradi il peso sfiora i 12,2 kg, che diventano 18 a 30, 22,2 a 45 e 27,2 a 60.

 

Quest’ultimo caso è definito “collo a tartaruga”, col mento che va quasi a toccare il torace e la colonna vertebrale in uno stato di sofferenza che può causare lesioni irreversibili. Secondo lo studio, trascorriamo con la testa china dalle 2 alle 4 ore al giorno, arrivando in un anno, ad accumulare fra le 700 e le 1400 ore di stress cervicale.

 

Il dottore riconosce che è impossibile evitare l’utilizzo delle nuove tecnologie; ciononostante si possono prevenire i danni mantenendo una posizione corretta. In che modo? È sufficiente cercare di mantenere il più possibile  le orecchie sul piano delle spalle, andando ad alzare lo schermo al livello degli occhi.

Trend

guardali tutti

Consigli

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...