VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 25 SETTEMBRE 2022

Cosa succederà nel 2023? Le profezie di Nostradamus

Di recente sono tornate alla ribalta alcune profezie di Nostradamus, tra cui quella legata alla morte della Regina Elisabetta e alle sorti del Regno. Le sue quartine, infatti, pongono diversi interrogativi sul futuro e sui pericoli della monarchia britannica che, dalla morte della Sovrana l’8 settembre 2022, sembrano sollevare timori di cui lui aveva già scritto.

Astrologo e scrittore francese del Cinquecento, Nostradamus è ritenuto tra i più grandi scrittori di profezie della storia. Dalla Rivoluzione francese alla bomba atomica, dall’ascesa al potere di Hitler agli attentati dell’11 settembre: sono molti gli eventi che hanno segnato la storia dell’umanità che avrebbe predetto. Non a caso, tutte le volte che si verificano avvenimenti sorprendenti e cambiamenti epocali, le sue profezie tornano a far discutere. 

Da Re Carlo a Papa Francesco: cosa ha predetto

Dopo aver previsto l’abdicazione al trono di Re Carlo III e la decadenza del Regno, i fedeli di Nostradamus hanno analizzato cosa potrebbero significare alcune sue previsioni relative all’anno 2023. 

Leggi anche la profezia sulla Regina Elisabetta, cosa succederà.

Nostradamus ha previsto che non solo la guerra in Ucraina non si chiuderà presto, ma degenererà ulteriormente, sfociando in una vera e propria Terza Guerra Mondiale.

“Sette mesi la Grande Guerra, gente morta di malvagità”. Sono queste le parole di Nostradamus su cui si basa la teoria dell’inasprirsi del conflitto e dello scoppio di una guerra globale. Secondo altri interpreti, invece, Questa frase farebbe riferimento al conflitto nel Sud-est asiatico tra Cina e Taiwan e alla possibilità di una guerra nucleare.

Gli scenari ipotizzati del 2023

Non c’è solo il futuro geopolitico del mondo. Stando ai seguaci di Nostradamus, nei suoi scritti sarebbero contenute previsioni anche riguardanti la Chiesa cattolica. In particolare, avrebbe profetizzato che Papa Francesco si dimetterà entro il 2023, per essere sostituito da un leader spirituale che rappresenterà una minaccia. Un “nuovo ordine mondiale” che vedrà l’alleanza di due potenze caratterizzerà il 2023: niente buone notizie nemmeno per l’anno prossimo, dunque, dopo il triennio problematico 2020-2022.

Ti può interessare anche: in Occidente la Terza Guerra Mondiale? La profezia nera sul 2023.

62.647 visualizzazioni 42
Chiudi
Caricamento contenuti...