Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Covid-19, rallenta crescita dei nuovi casi ma crescono i ricoveri

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
10 SETTEMBRE 2020

Roma, 10 set. (askanews) - Nella settimana dal 2 all'8 settembre aumentano i nuovi casi di coronavirus: 9.964 contro 9.015 del monitoraggio precedente, e gli attualmente positivi salgono a quasi 34mila (33.789 contro i 26.754). Aumentano anche i pazienti ricoverati con sintomi (1.760 contro 1.380), quelli in terapia intensiva (143 contro 107) e i decessi (72 contro 46).

Sono i dati della Fondazione Gimbe che monitora settimanalmente l'andamento del virus in Italia e che sottolinea come sia importante mantenere alta l'attenzione. "Nell'ultima settimana - osserva Nino Cartabellotta, presidente di Gimbe - crescono soprattutto le persone attualmente positive, sia per l'incremento dei casi testati, sia per il costante aumento del rapporto positivi/casi testati".

In totale, infatti, si registra un +6,4% di tamponi totali (+38.287). Da 1.408 nuovi casi riportati nella settimana 15-21 luglio siamo passati a 9.964 nell'ultima settimana; l'incremento del rapporto positivi/casi testati è cresciuto dallo 0,8% al 2,4%. I numeri in aumento si riflettono anche sulla crescita dei pazienti ospedalizzati. Sette Regioni contano oltre il 75% dei ricoverati con sintomi: Lazio (354), Lombardia (248), Campania (220), Puglia (163), Emilia-Romagna (130), Sicilia (104) e Piemonte (104).

Numeri esigui, comunque, e che al momento non determinano alcun sovraccarico dei servizi ospedalieri ma il trend in costante aumento, impone cautela e il rispetto delle solite regole di base: distanziamento, mascherina e igiene. Soprattutto con l'avvio ufficiale delle scuole è indispensabile, oltre a seguire le linee guida, garantire un tempestivo sistema di isolamento, screening e tracciamento dei casi che si manifesteranno tra alunni e insegnanti.

Trend

guardali tutti

Fai da te

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...