VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 13 FEBBRAIO 2021

Covid, un podcast per parlare al papà in terapia intensiva

Enzo è un uomo di 65 anni che è stato ricoverato all’ospedale di Legnano a ottobre per Covid-19 e, da più di 100 giorni, si trova in terapia intensiva. Per lui, il figlio Gianmaria e gli altri familiari hanno creato “Radio Enzo”, una serie di podcast da far ascoltare al genitore per far sentire la loro vicinanza al genitore. “Un modo per non far sentire solo il nostro papà”, ha spiegato il giovane che è uno dei conduttori di “Radio Enzo”. Un gesto originale e affettuoso che è stato molto apprezzato da medici, infermieri, personale sanitario e altri pazienti e che sta diventando virale.

Come funziona “Radio Enzo” e i messaggi della famiglia

Quasi ogni sera i figli e la moglie del paziente in terapia intensiva Enzo, si ritrovano per registrare un podcast da inviare, tramite internet, al tablet del reparto dell’ospedale di Legnano perché qualcuno lo faccia ascoltare al loro familiare. “cerchiamo di inviargli messaggi positivi e stimolanti – ha raccontato Gianmaria – e fargli ascoltare la musica che tanto ama. Un giorno, dopo una puntata sul percorso, in una video chiamata è riuscito, con un filo di voce, a dirci di stare tranquilli citando proprio la parola percorso”. “Ho pensato che dobbiamo ricordare al papà una cosa importante”, si sente dire da una delle figlie in uno dei podcast, a cui risponde un’altra ragazza: “Prima di tutto di prepararsi che quando torna a casa, si torna a cantare, a suonare, a far festa tutti insieme. Ma adesso è importante che, papà, devi muovere le braccia, devi muovere la testa, devi muovere le mani come un pianista, tutto quello che riesci a muovere fallo che è importantissimo”. Consigli, saluti, incoraggiamenti, e soprattutto tanto affetto sono gli ingredienti dei messaggi che i figli di Enzo stanno mandando al padre tramite i podcast. Il progetto è nato intorno al 10 gennaio 2021 dopo che la famiglia del 65enne ha visto che l’uomo stava iniziando un po’ a soffrire, dal punto di vista psicologico, della situazione. La radio è nata per caso dal desiderio dei figli di Enzo di mandare una nota audio al genitore. Nessuno di loro aveva avuto esperienze radiofoniche precedenti, ma il progetto è diventato un grande gesto d’amore per i pazienti in terapia intensiva.

3.147 visualizzazioni 4
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...