VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 07 OTTOBRE 2021

Crisantemo: come coltivarlo in vaso o in giardino

Ecco come prendersi cura del crisantemo, uno fiore la cui bellezza va oltre il nostro utilizzo tradizionale legato alla giornata dei morti.

 

Per la coltivazione in vaso del crisantemo, concimate la pianta periodicamente, al fine di garantirle il giusto apporto di minerali. Optate per vasi medio-grandi (la pianta può svilupparsi anche per più di 50 centimetri) e non dimenticate di mettere sul fondo del vaso dell’argilla, per garantire il giusto drenaggio senza ristagni d’acqua; ciò preserverà il crisantemo anche dall’attacco dei parassiti!

 

La semina va effettua a marzo-aprile: collocate i semi in vasetti con torba e sabbia, ad una temperatura di circa 18°C; sappiate che la temperatura ideale per il crisantemo è fra i 15 e i 25°C. Una volta che le piantine saranno sviluppate, trasferitele in vaso o in giardino.

 

Il crisantemo predilige suoli a pH neutro o leggermente acidi; se la pianta è coltivata in vaso, mescolate in egual misura terriccio comune, terriccio per piante a fiore e sabbia. Il terriccio deve essere fertile e ben drenato: soprattutto se in vaso, concimatelo dopo la comparsa dei boccioli. Il crisantemo può essere coltivato in pieno sole, tuttavia durante le estati più torridi il suggerimento è quello di collocarlo all’ombra, avendo cura di pacciamare il terreno con le foglie secche, per evitare che l’acqua evapori troppo.

 

Nei mesi freddi, invece, anche se il crisantemo tollera una temperatura minima di 4°C, abbiate cura di ripararlo. Come detto, il crisantemo ha bisogno di terreno sempre umido. Durante i mesi caldi, innaffiatelo più volte a settimana, mentre dall’autunno alla primavera solo a seconda delle necessità.

 

La potatura? Si effettua generalmente a maggio e a fine agosto, eliminando le gemme apicali per consentire uno sviluppo laterale e fioriture più abbondanti. Altra cura da avere: togliere periodicamente le parti secche della pianta, recidendo foglie e fiori appassiti.

 

Una curiosità: il Chrysanthemum morifolium è indicato per la purificazione dell’aria negli ambienti; nonostante i suoi fiori siano considerati tradizionalmente quelli dei morti, la pianta è quindi il regalo perfetto per ogni occasione!

1.190 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...