Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

Crisi tra Turchia e Olanda, Erdogan attacca: nazisti e fascisti

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
11 MARZO 2017

L'Aia (askanews) - Un 'no' all'atterraggio del ministro degli Esteri turco in Olanda ha scatenato uno scontro aperto, dopo giorni di tensioni, tra la Turchia e i Paesi bassi.

In un serratissimo botta e risposta Ankara ha prima minacciato 'pesanti sanzioni' se a Mevlut Cavusoglu non fosse stato permesso di partecipare a un comizio pro-Erdogan a Rotterdam.

A questo e' seguito il no all'atterraggio al capo della diplomazia turca da parte dell'Olanda.

A ruota, il presidente Recep Erdogan ha sparato a zero minacciando ritorsioni.

'Sono vestigia del nazismo, sono fascisti', ha tuonato.

'Impedite pure al nostro ministro degli Esteri di volare, ma da ora in poi vediamo come atterreranno i vostri voli in Turchia.

Chiaramente sto parlando dei vostri diplomatici e non dei cittadini olandesi', ha detto Erdogan a una manifestazione a Istanbul, alzando ulteriormente il livello della crisi, malgrado i toni apparentemente concilianti da parte olandese.

Il casus belli che l'Olanda stava cercando di disinnescare e' stato la decisione di Cavusoglu di partecipare a un meeting elettorale a favore della riforma costituzionale voluta da Erdogan e che sara' sottoposta a referendum in Turchia il 16 aprile.

Il governo olandese aveva fatto sapere gia' giovedi' di opporsi a questa visita e lo stesso comizio era stato cancellato dal sindaco di Rotterdam.

La crisi arriva a pochi giorni dalle elezioni legislative olandesi, la cui campagna elettorale e' stata giocata molto sui temi dell'islam e dell'immigrazione.

Trend

guardali tutti

Tecnologia

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...