VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 17 SETTEMBRE 2018

Di Maio: M5s non vota condoni, pensioni minime a 780 euro si farà

Rho-Pero (askanews) - "Il Movimento cinque stelle non è disponibile a votare nessun condono". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico e vicepremier, Luigi Di Maio, durante una visita alla fiera delle calzature Micam. "Se stiamo parlando di pace fiscale, di saldo e stralcio, siamo d'accordo. Se invece parliamo di condoni non siamo assolutamente d'accordo perché abbiano già visto per anni i governi di Renzi e altri fare degli scudi fiscali che hanno fatto solo da deterrenti a comportarsi bene e hanno fatto sempre pensare che in questo Paese una via d'uscita all'evasione ci potesse essere", ha aggiunto l'esponente del M5s.

Quanto alle cosiddette pensioni di cittadinanza, cioè l'innalzamento degli assegni più bassi fino a quota 780 euro al mese, che secondo l'esperto di previdenza vicino alla Lega Alberto Brambilla farebbe saltare i conti, Di Maio ha precisato che l'economista "parla a titolo personale, prima lo scoprite anche voi giornalisti più evitiamo questa bagarre".

"Sulle pensioni deve essere chiaro che dobbiamo mantenere ogni promessa. La riforma delle pensioni, e quindi superare la Fornero, significa svecchiare la pubblica amministrazione mettendo nuove energie nella macchina della pubblica amministrazione quindi la riforma delle pensioni è al centro", ha concluso Di Maio.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...