VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
SALUTE 15 OTTOBRE 2020

Dieta coi fagiolini: sgonfi la pancia e fai il pieno di antiossidanti

Freschi, gustosi e versatili, i fagiolini portano l’estate nel piatto, anche quando la bella stagione è lontana!

 

 

Tra i vegetali più apprezzati di quelli disponibili nel periodo estivo, ci sono sicuramente i fagiolini, – detti anche cornetti -, che anche se fanno parte della categoria dei legumi, vengono equiparati alle verdure da quasi tutti i nutrizionisti grazie al loro ridotto apporto calorico, pari a solo 31 calorie ogni 100 grammi.
Si trovano facilmente sia surgelati che in lattina, cosa che permette il loro consumo anche fuori stagione, per poter beneficiare tutto l’anno delle loro numerose proprietà: l’alto contenuto di fibre aiuta nel processo digestivo e contribuisce a sgonfiare la pancia, come dimostrato da una ricerca apparsa recentemente sul prestigioso “Journal of Gastroenterology”, oltre a ridurre i livelli di zucchero e colesterolo cattivo nel sangue, a tutto vantaggio dell’apparato cardiovascolare.

 

 

Grazie alla loro trascurabile percentuale di carboidrati a catena corta, i cornetti non provocano fermentazione e quindi non contribuiscono all’insorgenza di dolori addominali, meteorismo e diarrea. I fagiolini contengono potassio e una buona quota di antiossidanti, tra cui luteina, caroteni, vitamine A e C e zeaxantina, ritenuta indispensabile per la protezione della retina dalla degenerazione maculare senile conseguente all’invecchiamento; le loro proteine vegetali, inoltre, svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo del sistema immunitario, nel processo di formazione dei tessuti e nella corretta coagulazione del sangue.

 

 

L’assunzione dei cosiddetti isoflavoni, tra l’altro, aiuta a prevenire l’insorgenza di alcuni tipi di tumori, come quelli della prostata e del seno, e di altre problematiche serie come la perdita di densità delle ossa.
Unica controindicazione all’utilizzo smodato di fagiolini nella dieta è la presenza di acido ossalico, in grado di contribuire alla formazione di calcoli renali.

1.012 visualizzazioni 3
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...