Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx SALUTE

Dieta con carboidrati, quanti mangiarne per perdere peso

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
10 GIUGNO 2020

Chi ha detto che i carboidrati sono sempre e comunque nemici del peso forma? Ecco quanti mangiarne per avere soddisfazione sulla bilancia.

 

Come noto, infatti, per perdere peso, tantissimi schemi alimentari prevedono una drastica riduzione dei carboidrati, spingendo la scienza, più volte,  ad interrogarsi sulla loro efficacia.

 

Secondo la FDA (Food and Drug Administration) americana, una dieta caratterizzata da un apporto energetico di 2000 calorie giornaliere dovrebbe essere contraddistinta dall’assunzione di 300 g di carboidrati.

 

Sono diversi, però, gli schemi alimentari più drastici, che invitano chi li segue ad assumerne circa 100 g al dì.  Va detto che le persone abituate a svolgere attività fisica tollerano i carboidrati decisamente meglio di chi, invece, è solito condurre una vita sedentaria.

 

Secondo una ricerca congiunta statunitense del 2008  – che ha visto impegnato anche un team dell’Università del Minnesota – una dieta a basso contenuto di carboidrati – di sicuro utile per abbassare la glicemia ed i valori dei trigliceridi – può rivelarsi efficace per ridurre l’appetito.

 

Sta di fatto che, in linea generale, per un’alimentazione a prova di salute, è buona idea rimuovere tutti i carboidrati non sani, come glucidi raffinati e bevande zuccherine. Fondamentale, poi, per perdere peso, associare ai carboidrati carni magre, uova, verdure e fonti con acidi grassi essenziali, come l’avocado.

 

Si ricorda, inoltre, che per garantirsi un adeguato apporto di carboidrati è importante assumere cibi ricchi di fibre o fonti di amido non raffinato, prime fra tutte le patate dolci. Ovviamente, però, come sempre, prima di intraprendere un nuovo regime alimentare vi invitiamo a chiedere consiglio al vostro medico di fiducia.

 

Fonte:  FDA – Studio congiunto del 2008 – Università del Minnesota

Trend

guardali tutti

Curiosità

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...