VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 16 DICEMBRE 2021

Dieta per non ingrassare a Natale

Ecco tutti i consigli per non ingrassare durante le feste.

 

Mangiate ogni 3 ore

Fare 3 pasti principali durante la giornata (colazione, pranzo e cena) più 2 spuntini permette di mantenere la glicemia sotto controllo ed evitare una sovrapproduzione di insulina, considerata l’ormone dell’accumulo del peso. In previsione di pranzi di festa e cenoni “no” secco al digiuno: abbasserebbe il metabolismo predisponendo l’organismo a immagazzinare grasso.

 

Aperitivo light

Per l’aperitivo niente noccioline salate e patatine. Scegliete piuttosto delle verdure grigliate che, dilatando lo stomaco, danno maggiore senso di sazietà. Per brindare optate per centrifugati, succhi ed estratti; rispetto ai drink alcolici sono più salutari e meno calorici. Vino fermo e bollicine? Non superate le quantità consigliate (1 bicchiere al giorno per le donne, 2 per gli uomini).

 

Insalata prima di pranzo e cena

Le fibre dell’insalata ingerite, a contatto con l’acqua naturalmente presente nell’intestino, formano un “gel” capace di mantenere sotto controllo la glicemia, l’insulina e non in ultimo il peso. Un suggerimento: le insalate amare, come radicchio e rucola, fanno avvertire prima il senso di sazietà.

 

La regola delle 4P

Nello stesso pasto mai mangiare assieme pasta (o riso), pane, patate e pizza.

 

Il dolce ideale? Il torrone

Il torrone è il dessert ideale per non assumere troppi farinacei; un peccato di gola “di qualità”, soprattutto se fondente e farcito con frutta secca. La porzione consentita? Un quadrotto da 30 grammi al giorno.

 

 

Frutta secca con moderazione

Seppur fonte di grassi “buoni” (come gli omega 3) e vitamine (tra cui la E, potente antiossidante), presenta un elevato apporto calorico. Al suo posto, a fine pasto, meglio optare per i mandarini, amici della digestione.

 

Se avete mangiato troppo…

In questo caso, per il pasto successivo concedetevi solo un secondo leggero, con contorno di verdura e frutta.

 

La “dieta del giorno dopo”

Avete davvero esagerato? Allora, il giorno dopo l’abbuffata seguite il consiglio dei nutrizionisti, ovvero una giornata alimentare totalmente proteica. Via libera, quindi, sia a pranzo che a cena, a pesce magro cotto al vapore e condito con olio evo ed erbe aromatiche oppure carne bianca alla piastra. Per colazione concedetevi una frittatina fatta con 2 albumi ed 1 solo tuorlo.

 

Fate movimento

Last but not least, non sottovalutate l’importanza del movimento: sì ad attività aerobiche come corsa, camminata o piacevoli passeggiate in bicicletta.

 

A cura di Luana Trumino, editor specializzata in salute e benessere

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...