Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

Diodato: un album per raccontarmi e l'uomo fragile che e' in me

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
13 MARZO 2017

Roma, (askanews) - Pugliese, 35 anni, di professione cantautore.

Antonio Diodato racconta il suo nuovo album 'Cosa siamo diventati' (Carosello Records).

Un disco che racconta un vissuto fatto di fragilita' e bisogno di amore, di caduta e rinascita.

Presentato a un concerto a 'Radio2 live'.

''Cosa siamo diventati' e' il frutto di un vissuto degli ultimi anni della mia vita, e' un album molto autobiografico.

E credo mi rappresenti appieno, ci tenevo a fare un lavoro che mi rappresentasse, sia musicalmente, che umanamente.

Ho lavorato a lungo per ottenere questo risultato, credo di esserci riuscito'.

L'album si apre con 'Uomo fragile'.

'Ci sono diversi sguardi, c'e' lo sguardo su me bambino, e sull'adulto che guarda quel bambino.

C'e' una sorta anche di viaggio temporale che ritorna spesso in questo album'.

'Mi si scioglie la bocca' e' un brano sulle occasioni perse.

Diodato crede che la gente abbia ancora voglia di sognare.

'Credo ci sia ancora la voglia di rischiare e la voglia di sognare in questa societa'.

Ne sono un esempio'.

L'album e' autobiografico, ma quale e' il brano che piu' rappresenta Diodato? 'Cosa siamo diventati e' probabilmente il brano da cui e' iniziato tutto e mi sento molto legato a quell'inizio li''.

E ora al via il tour.

'Presentare l'album dal vivo, l'idea e' di presentarlo in un tour e poi scrivere qualcosa di nuovo.

Non vorrei far passare tanto tempo fra questo album e il prossimo.

C'e' gia' qualcosa che mi suona in testa, ci sono gia' delle parole, ma c'e' ancora tanto da lavorare'.

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...