VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 07 AGOSTO 2022

È legale farlo nel proprio giardino?

Quello tra esseri umani e animali domestici è un legame sempre più stretto, al punto che spesso la morte di uno di loro è dolorosa tanto quanto quella di un familiare, un vero e proprio lutto.

Per questo, sempre più spesso chi si trova a dover fare i conti con la scomparsa del proprio animale cerca di dargli una degna sepoltura, proprio come si farebbe con un membro della famiglia. Purtroppo però, bisogna precisare che questa pratica non è sempre legale.

Seppellire il proprio animale in giardino: quando è legale

Nel caso in cui l’animale fosse deceduto in seguito a una malattia infettiva, infatti, non sarà possibile seppellirlo.

Fortunatamente questo è l’unico caso in cui la legge italiana vieta espressamente la sepoltura dell’animale. Ci sono tuttavia delle regole da rispettare:

  • La fossa deve essere profonda almeno un metro, ciò serve a impedire che altri animali rilevino l’odore
  • Il corpo deve essere avvolto in un telo e cosparso di calce viva
  • È vietato usare buste di plastica o di metallo
  • È possibile seppellire l’animale in uno spazio condominiale condiviso, ma sarà necessario il consenso di tutti gli inquilini e dell’amministrazione condominiale

Bisogna inoltre precisare che quelle appena elencate sono indicazioni generiche, il quadro normativo potrebbe presentare delle specificità territoriali. Per essere certi di non incorrere in sanzioni, è consigliabile quindi rivolgersi agli uffici locali preposti.

Cimiteri per animali in Italia: come funzionano e dove si trovano

In Italia esistono dei cimiteri per gli animali, anche se al momento sono ancora pochi. Il più grande, non solo d’Italia ma di tutta Europa, è quello di Milano – qui vi consigliamo cinque cose da fare nel capoluogo lombardo – inaugurato nel 2015. Il costo di una piazzola è di 600 euro, più 60 euro all’anno per le spese di pulizia.

La più datata tra le strutture italiane di questo genere è invece quella di Roma, Casa Rosa, creata nel 1923 su richiesta di Benito Mussolini, intenzionato a seppellire lì la gallina domestica dei suoi figli. Nel cimitero sono sepolti anche altri animali domestici di persone note, come i gatti di Anna Magnani – in questo video l’attrice americana Meryl Strip ricorda la collega italiana – e il cane di Sandro Pertini.

Altri noti cimiteri per animali si trovano a La Spezia, Padova, Ravenna, Bari e Reggio Calabria.

La cremazione degli animali domestici: come funziona

Un’alternativa molto diffusa è la cremazione effettuata da centri specializzati. Non sempre è possibile ottenere la restituzione delle ceneri, dato che spesso più animali vengono cremati insieme, a meno che non ci si rivolga ad un centro privato a pagamento.

Le ceneri degli animali possono essere disperse, conservate o seppellite, ma devono essere riposte in un contenitore biodegradabile.

39.786 visualizzazioni 40
Chiudi
Caricamento contenuti...