ASKANEWS NEWS PUBBLICATO il

È morto il piccolo Alfie Evans, l'annuncio del padre su Facebook

Roma, (askanews) - Il piccolo Alfie Evans, affetto da una malattia neurodegenerativa incurabile, è morto all'ospedale Alder Hey di Liverpool, dove era ricoverato: l'annuncio è stato dato dai genitori in un messaggio postato su Facebook.

"Il mio piccolo gladiatore ha posato il suo scudo, le sue ali

sono spuntate alle 2.30", hanno scritto Kate James e

Tom Evans. L'Alta Corte di Manchester aveva negato alla famiglia il permesso di trasferire Alfie in Italia, dove si era offerto di accoglierlo l'Ospedale Bambino Gesù di Roma, lasciando però aperta la porta ad un possibile ritorno a casa.

La morte di Alfie mette fine a un calvario medico durato quasi un anno e mezzo e a una battaglia legale di quattro mesi che ha visto ancora una volta protagonista l'Alta Corte britannica.

Nello scorso febbraio i medici avevano concluso che i danni cerebrali del bambino erano ormai irreversibili e sarebbe quindi stato inutile proseguire le cure: i genitori, Tom e Kate, aveano presentato un primo ricorso all'Alta Corte che aveva dato ragione all'ospedale, sentenza poi confermata anche dalla Corte d'Appello, mentre la Corte europea per i diritti umani non si era voluta occupare del caso.

Ad aprile Tom Evans aveva incontrato a Roma papa Francesco,

chiedendo di "salvare la vita" di suo figlio: il Bambino Gesù aveva dato la propria disponibilità al ricovero, ma i medici dell'Alder Hey avevano negato l'autorizzazione al trasferimento del piccolo e avevano staccato la ventilazione assistita proprio nella giornata in cui il Ministero

dell'Interno aveva concesso ad Alfie la cittadinanza italiana per facilitare l'eventuale arrivo del bambino.

E proprio stamattina papa Francesco, in un discorso pronunciato davanti ai partecipanti alla IV Conferenza internazionale sulla

Medicina Rigenerativa promossa dal Pontificio Consiglio della

Cultura, ha pronunciato parole che hanno ricordato il caso di Alfie: "Di fronte al problema della sofferenza umana è necessario saper creare sinergie tra persone e istituzioni, anche superando i pregiudizi, per coltivare la sollecitudine e lo sforzo di tutti in favore della persona

malata".

TAG:

video trend

  1. VIRALI
    La figlia di Federica Panicucci conquista il web

    La figlia di Federica Panicucci conquista il web

    00:23
  2. NEWS
    Il saluto di Luca Zingaretti a Camilleri: mi hai spiazzato

    Il saluto di Luca Zingaretti a Camilleri: mi hai spiazzato

    00:46
  3. NEWS
    Jovanotti fa ballare 40.000 a Cerveteri, ospiti Morandi e Piotta

    Jovanotti fa ballare 40.000 a Cerveteri, ospiti Morandi e Piotta

    01:12
  4. VIP
    Ecco chi ha preso il posto di Eros nel cuore di Marica Pellegrinelli

    Ecco chi ha preso il posto di Eros nel cuore di Marica Pellegrinelli

    01:31
  5. NEWS
    Camilleri: 'Da quando non vedo piu', vedo le cose piu' chiaramente'

    Camilleri: "Da quando non vedo piu', vedo le cose piu' chiaramente"

    02:03
  6. CURIOSITÀ
    A Luglio verremo contattati dagli extraterrestri: la profezia

    A Luglio verremo contattati dagli extraterrestri: la profezia

    01:45
  7. VIRALI
    Ciò che resta di Chernobyl: in volo col drone sopra Pripyat

    Ciò che resta di Chernobyl: in volo col drone sopra Pripyat

    03:48
  8. VIRALI
    Elisabetta Canalis, botte da paura!

    Elisabetta Canalis, botte da paura!

    00:15
  9. NEWS
    Bimbi travolti dal Suv, il video dell'incidente

    Bimbi travolti dal Suv, il video dell'incidente

    01:20
  10. NEWS
    Il domatore di circo Ektor Weber ucciso da una tigre

    Il domatore di circo Ektor Weber ucciso da una tigre

    00:44
VEDI TUTTI

News

Fai da te

#atuttafrutta

Video più condivisi

OGGI SETTIMANA MESE TUTTI I VIDEO

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

seguici su
VIDEO