VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 12 MAGGIO 2022

Eclissi di luna totale, come ammirare lo spettacolo del cielo

L’eclissi di Luna totale è prevista nella notte fra il 15 e il 16 maggio. L’ombra del nostro pianeta, che si interporrà fra il Sole e la Luna, oscurerà la superficie lunare e le donerà una sfumatura ai bordi rosso-arancio da non perdere. Tempo permettendo, basta alzare gli occhi al cielo, magari con un binocolo a supporto.

Cos’è un’eclissi lunare

L’eclissi lunare è l’esatto opposto di quella solare. Se nella seconda la Luna si posiziona tra la Terra e il Sole – proiettando un’ombra lunare sul nostro pianeta e facendo apparire il Sole oscurato dalla Luna -, nella prima i ruoli sono capovolti.  La Terra che si frappone tra il Sole e la Luna, ed è l’ombra della Terra che oscura la Luna.

Questo fenomeno avviene (e avverrà il prossimo weekend) in più fasi. L’eclissi di Luna non sarà subito totale. Prima si ammira un’ombra più morbida, si assiste a un leggero oscuramento nella parte inferiore sinistra del satellite. L’effetto aumenterà man mano che la Luna si sposta nella parte più profonda dell’ombra terrestre.

Questa fase di eclissi parziale durerà circa un’ora. L’eclissi totale, invece, durerà circa 75 minuti. Il cielo si oscurerà, la Via Lattea e i dettagli astronomici in generale dovrebbero essere visibili. Dopodiché il processo si inverte: lo spettacolo da ammirare durerà complessivamente circa cinque ore e 20 minuti. Gli orari che vale la pena segnare sono:

  • Eclissi penombrale alle 3:32;
  • Fase eclissi parziale alle 4:28;
  • Eclissi totale alle 5:29;
  • Massimo eclissi alle 6:11;
  • Termine massimo eclissi alle 6:53;
  • Fine eclissi parziale alle 7:55;
  • Fine eclissi penombrale alle 8:51.

A differenza di quella solare, non sono necessari occhiali o strumenti di sicurezza speciali per poter ammirare lo spettacolo di un’eclissi di Luna totale. Si devono solo alzare gli occhi al cielo, ma un binocolo o un telescopio regalano dei dettagli maggiori. Per esempio, merita di essere vista con attenzione l’ombreggiatura sottile provocata dalla luce solare che filtra attraverso l’atmosfera terrestre.

Niente paura, però, se per qualche motivo ci si perde questa occasione, potrebbe essercene un’altra entro fine anno. L’8 novembre sarà visibile perfettamente in Asia e Australia, ma i potenti mezzi moderni, si pensi allo streaming, potrebbero arrivare dove la natura a volte non riesce. Un altro dettaglio da non tralasciare riguarda proprio il mese di maggio, in questo periodo dell’anno si parla di Luna dei Fiori. Mentre ad aprile Luna, Mercurio e Pleiadi hanno regalato uno spettacolo mozzafiato.

22.630 visualizzazioni 49
Chiudi
Caricamento contenuti...