VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 06 NOVEMBRE 2020

Educare alla diversità, bambole con sindrome di down miglior giocattolo 2020

Un’azienda spagnola di giocattoli della provincia di Alicante si è aggiudicata un prestigioso riconoscimento per aver creato una linea di bambole che rappresentano diverse etnie, ma non solo!

L’Associazione Spagnola dei Produttori di Giocattoli (AEFJ) ha premiato la “Miniland”, incoronandola come produttrice del miglior giocattolo del 2020: dopo aver preso in considerazione 81 prodotti di 24 diverse fabbriche, la scelta è caduta sull’azienda di Onil per la collezione di bambole che, oltre a volti con lineamenti di diverse etnie ed espressioni intercambiabili, ha introdotto anche i tratti tipici delle persone con sindrome di down.
Le Miniland Dolls con queste caratteristiche sono due femminucce, una caucasica e l’altra africana e due maschietti, anch’essi rappresentanti queste due diverse etnie, che vanno ad affiancarsi a bambole con lineamenti afroamericani, latinoamericani e asiatici e a modelli caucasici con capelli non solo biondi, ma anche rossi e castani.

 

 

Questi giocattoli, realizzati in vinile privo di ftalati e BPA, vengono commercializzati con visi intercambiabili per poter scegliere cinque diverse espressioni facciali e imparare a riconoscere le emozioni che le generano, sono anatomicamente fedeli al corpo umano, chiaramente sessuate e il loro pancino si illumina di differenti colori, a seconda che si voglia far esprimere loro amore, gioia, tristezza, paura o rabbia.
Sul sito internet di Miniland si legge che la filosofia abbracciata dall’azienda è volta a “normalizzare e integrare” fin dalla più tenera età, nell’ottica di “costruire un mondo migliore per la comunità di genitori ed educatori”, in cui tutti i bambini possano in futuro realizzare i loro sogni: la fantasia cede il passo al mondo reale, per insegnare fin da subito ai più piccoli tolleranza, inclusione e rispetto della diversità.

1.138 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...