VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 10 OTTOBRE 2022

Elettrodomestici, c'è un pulsate (che ignoriamo): attenti, aumenta la bolletta

I costi delle materie prime per l’energia salgono e così anche le bollette continuano a lievitare mese dopo mese. Per risparmiare, è necessario fare attenzione a qualsiasi dettaglio. Per esempio, c’è un pulsante in alcuni elettrodomestici che fa consumare di più e che molte persone ignorano completamente. Se lasciare le spine inserite dei caricabatterie, senza effettivamente caricare i propri dispositivi, fa sprecare energia, la stessa cosa avviene anche se si lasciano televisione, forno o altri prodotti in stand by.

Elettrodomestici, attenti alla bolletta: c’è un pulsante che ignoriamo

Dopo aver visto se costa di più riscaldare la pasta sul fornello a gas o in forno, ora vediamo come evitare di consumare energia quando non usiamo un elettrodomestico in casa. Televisione, lavastoviglie, forno a microonde o elettrico, condizionatore d’aria, sono tutti oggetti che hanno la funzione stand by. Se una Tv in questa modalità consuma tra i 5-10 W, gli altri elettrodomestici citati sprecano in media 2,4 W. Una macchina del caffè elettrica, invece, lasciata in modalità On per alcuni secondi arriva a usare fino 400 Watt per mantenere l’acqua a temperatura nel serbatoio. Facendo un calcolo si tratta di numeri che possono portare un consistente aumento in bolletta, in un periodo di crisi come quello attuale.

Cos’è e come funziona l’opzione stand by negli elettrodomestici

Per capire se un elettrodomestico è in opzione stand by, bisogna controllare che la spia rossa non sia accesa. Un forno elettrico o a microonde, con il bottone inserito e la relativa spia accesa, può arrivare a consumare circa 27 kwh al mese. Ecco un elenco degli elettrodomestici presenti nelle case italiane che vengono lasciati solitamente in modalità stand by e dei loro consumi all’ora:

  • Playstation: o,5 Watt;
  • Macchina per il caffé: 8 Watt;
  • Tv: circa 5 Watt;
  • Telefono cordless: 2,9 Watt;
  • Computer fisso: fino a 5,5 Watt;
  • Caricabatterie dispositivo elettronico lasciato inserito: 0,26 Watt

Bisogna tenere conto che le spie in stand by arrivano a incidere su circa il 10% del totale della bolletta. Inoltre, i bottoni lasciati accesi e i segnali di stand by degli elettrodomestici, possono arrivare a consumare fino a 19 milioni di Co2 all’anno. Ci sono poi dei modi, come il trucco del divano, che permettono di risparmiare sul riscaldamento. Anche in questo caso, c’è da prestare attenzione ai mobili e, in particolare, alla loro disposizione.

21.414 visualizzazioni 37
Chiudi
Caricamento contenuti...