VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SPETTACOLI E VIP 24 GENNAIO 2023

Era un'icona di Tinto Brass: che fine ha fatto Claudia Koll?

Claudia Koll, sempre dolce, elegante e di grande fascino, è oggi una donna di fede: ha fatto discutere la sua scelta di abbandonare i riflettori per dedicarsi al prossimo.

Tinto Brass, Sanremo e le fiction

Claudia Maria Rosaria Colacione nasce a Roma il 17 maggio 1965 da una famiglia italo-romena. Dopo il liceo classico si iscrive alla Facoltà di Medicina, ma abbandona gli studi dopo quattro anni per dedicarsi al teatro.

Il primo successo arriva col cinema nel 1992: il regista Tinto Brass la sceglie come protagonista del film cult “Così Fan Tutte”. La consacrazione è del 1995: Pippo Baudo la vuole come valletta del Festival di Sanremo, in coppia con Anna Falchi. Dal 1997 Claudia diventa volto amatissimo della tv, grazie alle fiction “Linda e il Brigadiere” con l’indimenticabile Nino Manfredi e “Valeria, Medico Legale”.

L’attacco del diavolo: il racconto

Negli anni 2000 avviene il cambio di rotta: un giorno, accompagnando un’amica in visita a San Pietro, Claudia vive una vera conversione, riavvicinandosi improvvisamente alla fede abbandonata da adolescente.

L’attrice racconta di essere stata aggredita fisicamente da Satana nel periodo in cui si era interessata alla New Age e di essere riuscita a vincerlo impugnando un crocifisso proprio come avviene nel film horror spirituale “L’esorcista” (1973), visto da ragazzina.

Una donna nuova

Dalla conversione, Claudia è una donna diversa che ha deciso di abbracciare un nuovo modo di vivere, anche il lavoro: infatti, prende parte a film religiosi come “Maria Goretti” (2003) e “San Pietro” (2005).

Nel privato si dedica all’apostolato, raccontando il cambiamento della sua esistenza, e al volontariato: nel 2005 fonda l’associazione ONLUS “Le opere del Padre”, per aiutare persone sofferenti, specialmente in Africa. Gli impegni da missionaria però non l’allontanano dall’amore per il mestiere di artista: nel 2009 assume la direzione artistica della Star Rose Academy di Roma (scuola di formazione creata dalle Suore Orsoline della Sacra Famiglia) e firma la sua prima regia teatrale con la commedia musicale “A piedi nudi nel parco”.

Vita privata

Non tutti lo sanno: Claudia ha un figlio, Jean Marie, originario del Burundi e adottato nel 2010. Il ragazzo arriva in Italia a 16 anni in gravissime condizioni di salute, per fortuna poi risolte.

31.630 visualizzazioni 33
Chiudi
Caricamento contenuti...