Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Europee, verso nuova maggioranza europeista, contro sovranisti

27 MAGGIO 2019

Bruxelles, 27 mag. (askanews) - Dopo mesi di sondaggi e di campagna elettorale arriva il momento di fare i conti con il reale voto dei cittadini europei. I dati da cui partire sono sostanzialmente questi: i sovranisti avanzano ma non sfondano, i verdi si impongono sulla scena politica, e di fatto l'Europa resta Popolare e socialdemocratica.

Ora è questione di capire quale sarà la maggioranza politica che dovrà "eleggere" il prossimo presidente della Commissione europea, e poi dare la fiducia a tutto il suo Esecutivo, e che deve raccogliere almeno 376 voti, la metà più uno dei 751 seggi dell'Europarlamento.

Da una parte, i Popolari e i Socialisti da soli, per la prima volta, non hanno più la maggioranza assoluta; dall'altra, la maggioranza non è possibile neanche con un'improbabile alleanza di tutte le formazioni della destra conservatrice, populista o sovranista (Enf, Ecr, Efdd) e del Ppe (avrebbero 351 voti).

Cade, quindi, l'ipotesi principale sostenuta dal premier ungherese Viktor Orban e dal vicepremier italiano Matteo Salvini, come pure, dalla francese Marine Le Pen.

Si fa strada dunque l'ipotesi di una un'alleanza "europeista" fra i due gruppi politici maggiori, Ppe e S&D, molto indeboliti, con l'Alde e i Verdi, due gruppi in forte ascesa, che godrebbe di una maggiornza netta (506 voti). La solidità sarebbe tale da poter compensare eventuali (e non improbabili) defezioni da parte della trentina di eurodeputati del Ppe che fanno riferimento alle posizioni più di destra, come i sovranisti ungheresi del Fidesz di Orban.

L'altra ipotesi possibile, quella di un'alleanza a tre Ppe, S&d e Alde (436 voti), senza i Verdi, sarebbe comunque molto oltre la soglia necessaria di 376 voti, sebbene più fragile in caso di fronda interna fra i Popolari.

Resta il fatto che nell'Europarlamento il Ppe non sarà più egemone com'è stato finora, e che questo avrà quasi certamente conseguenze importanti sia sul ruolo, più pesante, degli alleati nella futura coalizione di maggioranza europeista, che sui contenuti e le priorità politiche dell'alleanza stessa.

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...