VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 01 LUGLIO 2022

Ex milionario cambia vita e si rifugia su un'isola deserta

David Glasheen è un ex milionario che ha perso tutto durante la crisi economica australiana alla fine degli anni ’80. Anni dopo, l’uomo è andato sull’Isola della Restaurazione, al largo della costa del Nord dell’Australia. Qui, raccontò al Daily Mail, di aver avuto un colpo di fulmine per quella terra meravigliosa. Così prese la decisione di trasferirsi sull’isola. Glasheen ha ammesso di essere stato particolarmente avido quando viveva nella ricchezza, prima di cambiare completamente punto di vista sulla vita. Se dalla Svizzera sono arrivate le scuse di un bambino che ha rubato del cioccolato e si è poi pentito, in Australia c’è la storia di chi ha deciso di trasformare completamente la propria vita.

La nuova vita su un’isola deserta dell’ex milionario

Quando David Glasheen, presidente di una società con sede a Sydney specializzata nell’estrazione dell’oro in Papua Nuova Guinea, si è trasferito sull’Isola della Restaurazione, nella valigia aveva soltanto “tre camicie, due paia di pantaloncini e costumi da bagno, una torcia, un paio di libri, un barattolo di peperoncino in polvere, un po’ di pasta e uno spazzolino da denti”. L’uomo ha scelto di allontanarsi dal peso della vita moderna e di vivere in isolamento e solo con beni di prima necessità. Glasheen ha una linea internet alimentata con energia solare, alcuni libri e la compagnia di un dingo e di numerosi altri animali che popolano l’isola.

Una vita all’insegna anche del rispetto dell’ambiente, l’uomo raccoglie acqua piovana per bere, mentre la sua principale fonte di cibo è l’oceano, che «contiene tutte le proteine» di cui si ha bisogno. Mangia anche frutta e noci di cocco che raccoglie in giro e prodotti in scatola e secchi che acquista nella città australiana di Cairns, dove va una volta all’anno per fare rifornimento. Recentemente Glasheen ha scritto un libro sulla sua storia: “The Milionarie Castaway”. L’uomo ha spiegato che “essere da soli non è facile” e che alle soglie degli 80 anni si rende conto di aver bisogno di aiuto. Allo stesso tempo non vorrebbe lasciare l’isola dove può vivere in tranquillità e totale libertà. Nel 2022 ricorre il 25° anniversario del suo trasferimento sull’isola e l’anziano è fortemente convinto di voler restare nella terra che è ormai casa sua e così ha lanciato un appello a una squadra di persone che vogliano spostarsi a vivere insieme a lui sull’isola deserta.

26.333 visualizzazioni 40
Chiudi
Caricamento contenuti...