VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 30 MARZO 2021

Falsi dati all'Iss per evitare zona rossa, 7 indagati in Sicilia

Milano, 30 mar. (askanews) - I dati su nuovi positivi, tamponi e decessi per Covid venivano falsati e inviati così all'Iss per evitare ulteriori restrizioni. Con questa pesante accusa in Sicilia sono finiti ai domiciliari la dirigente del dipartimento regionale per le attività sanitarie e due suoi collaboratori.

Nell'inchiesta della procura di Trapani è coinvolto fra gli indagati, in tutto 7, anche l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza che si è dimesso.

Dalle indagini è emerso che alla "diffusa disorganizzazione ed lentezza da parte degli uffici periferici incaricati della raccolta dei dati si è sommato "il dolo di organi amministrativi e politici ai vertici dell'organizzazione regionale".

Secondo il Gip "sembra estraneo il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, che anzi pare tratto in inganno dalle false informazioni che gli vengono riferite".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...