VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CUCINA 18 SETTEMBRE 2020

Fiori di zucca, come pulirli e cucinarli

I fiori di zucca sono un ingrediente versatile, dal sapore gustoso e delicato e in grado di rendere esteticamente gradevole ogni piatto. Scoprite con noi come pulirli e cucinarli.

 

 

I fiori di zucca hanno ottime proprietà nutrizionali: composti per più del 90% d’acqua, sono altamente diuretici e drenanti.  Poveri di grassi e ricchi di proteine, contengono anche minerali e vitamine (in particolare, la A ed il ferro), e carotenoidi, che svolgono un’importante azione antitumorale. Inoltre, se mangiati crudi o cucinati in modo leggero, sono un alimento sano e poco calorico. Quando li acquistate sceglieteli integri, sodi, leggermente aperti e di colore vivace.

 

 

Per pulirli, una volta accorciato il gambo, aprite delicatamente la corolla con le dita, eliminate il pistillo (decisamente amarognolo) e togliete le foglioline esterne. Per lavarli tuffateli velocemente in una ciotola d’acqua fredda, senza lasciarli a mollo.
Poi sgocciolateli delicatamente e disponeteli ad asciugare su carta da cucina, senza sciuparli.
Generalmente i fiori di zucca si gustano cotti, fritti o farciti.  Quelli in pastella sono perfetti per un antipasto sfizioso.

 

 

Potete decidere se cucinarli vuoti o “alla romana”, ripieni di alici e mozzarella.
Prepararli è semplicissimo.
Realizzate la classica pastella con farina e acqua fredda frizzante, immergete i fiori e poi friggeteli in olio bollente, facendoli dorare 1-2 minuti per lato e scolandoli con l’aiuto di una schiumarola.
Per gustarli al meglio devono essere serviti croccanti e rigorosamente caldi!
Una versione più leggera li vede sì farciti ma cotti al forno; per il ripieno potete sbizzarrirvi: prosciutto e formaggio, ricotta, carne, verdure, gamberi o tonno.
Il consiglio è di frullare gli ingredienti e di utilizzare un sac à poche per la farcitura.
Altra variante light prevede che siano cotti in padella. Dopo aver farcito i fiori col ripieno preferito, disponeteli in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva ed un po’ d’acqua, coprite col coperchio e lasciate cuocere per 10 minuti.
Infine, potete gustarli come semplice contorno, in una pasta condita con gamberetti e zafferano, o aggiunta ad una frittata veloce.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...