VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 16 GIUGNO 2022

Forniture di gas tagliate dalla Russia: le conseguenze in Italia

Gazprom ha deciso di tagliare le forniture di gas all’Europa e in particolare all’Italia, contribuendo a infliggere nuove sofferenze al mercato. A comunicare la nuova mannaia sui flussi energetici verso il nostro Paese è stata Eni che ha ricevuto comunicazione di una limitata riduzione dei flussi, pari a circa il 15%. Il ministro per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha tuttavia sottolineato l’assenza di criticità. Gazprom ha poi annunciato che interromperà il funzionamento di un’altra turbina lungo il gasdotto Nord Stream 1, riducendo il volume delle forniture di gas a 67 milioni di metri cubi al giorno. Parliamo insomma del taglio di un ulteriore 33%, dopo la prima riduzione del 40% dei volumi di gas inviati verso l’Ue.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...