VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 05 MAGGIO 2022

Gas russo, quali famiglie rischiano in caso di stop alle forniture 

La rinuncia al gas e al petrolio provenienti da Mosca avrebbe una potenziale pesante ricaduta economica in Italia. Nell’ultimo Documento di economia e finanza del governo si ipotizza lo stop degli approvvigionamenti dalla Russia. Si stima una carenza pari al 18% delle importazioni complessive nel 2022 e al 15% nel 2023. Il primo effetto è il razionamento, e il conseguente aumento del prezzo, dai circa 100 €/MWh di fine marzo si potrebbero superare i 220 €/MWh tra novembre 2022 e febbraio 2023. Quindi un ulteriore rialzo a catena dei prezzi con l’inflazione che volerebbe a quota 7,6%, e a fine anno la crescita del Pil si attesterebbe sullo 0,6%, e nel 2023 allo 0,4%.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...