VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 04 AGOSTO 2021

Green pass: tutti i modi per ottenerlo (anche senza sms)

Dal 6 agosto entra in vigore nel nostro Paese il green pass. Su tutto il territorio nazionale dunque chi non non potrà dimostrare di avere la certificazione non potrà accedere ad alcuni servizi di uso comune. 

Il green pass attesta di aver fatto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19, di essere risultati negativi a un test rapido (molecolare o antigenico) effettuato durante le ultime 48 ore, oppure di essere guariti dal virus negli ultimi 6 mesi e di aver sviluppato così gli anticorpi.

Come richiedere il green pass

Il green pass si può richiedere attraverso: 

  • l’app Immuni
  • l’app IO
  • accedendo al proprio fascicolo sanitario elettronico, 
  • chiedendo al proprio medico di famiglia o in farmacia, 
  • oppure collegandosi al sito dedicato del Governo, se muniti di identità digitale e un documento di identità valido.

Dal 6 agosto quindi sarà necessario portare con sé il green pass (cartaceo o digitale) per accedere a luoghi al chiuso come bar, ristoranti, musei e palestre. Presto il possesso del certificato potrebbe essere esteso per accedere anche ai trasporti su aerei, navi, traghetti e treni.

Come scaricare il green pass senza sms di conferma

Normalmente, i vaccinati o i negativi al tampone hanno ricevono un sms necessario per scaricare il proprio green pass ma nel caso di messaggio perso o non pervenuto, molte persone si sono trovate nelle settimane scorse davanti a uno scoglio difficilmente superabile.

Fortunatamente, dal 31 luglio è stata implementata una nuova funzionalità sulla piattaforma www.dgc.gov.it che permette di recuperare il codice di autenticazione in autonomia: è necessario inserire le ultime 8 cifre della tessera sanitaria e la data del vaccino o del tampone. La piattaforma restituirà l’Authcode necessario per scaricare la certificazione attraverso uno dei sistemi sopra citati.

In questo modo sarà possibile scaricare il certificato, stamparlo, oppure semplicemente conservarlo in formato digitale, nelle app o nella memoria del proprio smartphone, ed esibirlo ogni qualvolta sarà necessario.

Come funziona per i visitatori dall’estero

Il Ministero della Salute ha fatto sapere che le certificazioni di Stati terzi non appartenenti all’Unione Europea sono valide così come il green pass emanato in Italia. Per la Gran Bretagna però (a differenza dei Paesi dell’area Schengen, Stati Uniti, Giappone, Canada e Israele), è obbligatoria una quarantena di 5 giorni all’arrivo sul territorio italiano.

12.961 visualizzazioni 319
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...