VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 03 MAGGIO 2021

Ha due Gratta e Vinci milionari, ma glieli sequestrano: cosa è successo

Di questi tempi soprattutto, vincere al Gratta e Vinci è il desiderio di chiunque, anche di chi non fa nulla per riuscirci. Non è il caso di Ricardo T.G. però uomo di quarant’anni, brasiliano, che ha acquistato addirittura due biglietti, risultati entrambi fortunati. La casualità dell’accaduto ha insospettito la Guardia di Finanza che ha sequestrato il denaro.

Le dichiarazioni del vincitore

“Il mio è stato davvero un doppio colpo di fortuna, non sono un imbroglione”: queste le parole dell’uomo, che di mestiere fa il piastrellista e che ha vinto, in soli 20 giorni, ben tre milioni di euro con due vincite differenti. Una questione che ha insospettito la procura di Verona, che ha disposto un’inchiesta per accertare che non fossero stati commessi illeciti. La faccenda è stata già archiviata e non è stata riscontrata alcuna irregolarità.

“Ve lo dicevo che non avevo barato e che tutti quei soldi li avevo vinti regolarmente. Sbancare due volte al Gratta e Vinci in così poco tempo sembra impossibile, lo so, non ci credevo neppure io”: ha aggiunto l’uomo, che ha sempre sostenuto di essere “un grande giocatore ma non un impostore”.

La sua vittoria

L’uomo di origini brasiliane risiede in provincia di Mantova. La prima vittoria al Gratta e Vinci è arrivata il 4 febbraio: un milione di euro che già profumava di miracolo. Poi, di nuovo il 24, la Dea Fortuna l’ha baciato con altri due milioni. Due tabaccherie diverse, ma che il caso ha voluto venissero scelte dalla stessa persona.

A fare scattare i controlli una segnalazione dell’Uif, l’Unità di informazione bancaria della Banca d’Italia, partita dopo che l’uomo aveva disposto un bonifico di 800mila euro sul suo conto corrente in un istituto di credito brasiliano.

“Un incubo, da un giorno all’altro io e mia moglie non potevamo più fare la spesa al supermercato perché ci avevano bloccato anche il bancomat”, spiega l’uomo. Dopo poco, però, è arrivata la buona notizia dell’archiviazione. Nessun cambiamento, per il momento, nella vita dell’operaio: vuole solo mandare dei soldi alla sua famiglia per aiutarla.

Una storia che si è rivelata più grande di lui, ma che non gli ha fatto perdere la fiducia. Sapeva di non aver commesso nessun illecito e ha mantenuto la calma. La sua fortuna l’ha commentata così: “Sono la prova vivente che la fortuna esiste, basta crederci e insistere”.

27.751 visualizzazioni 2
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...