VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 25 GENNAIO 2023

Hanno fatto causa alla Famiglia Reale: ecco cosa è successo

L’Impero Britannico, di fatto, non esiste più, però, la Corona inglese esercita ancora il possesso di alcune terre e Stati al di fuori dell’isola, il cosiddetto Commonwealth. La storia ha dell’incredibile sembra, infatti, che qualcuno abbia intentato una causa contro la Corona inglese per riprendersi l’autonomia di un pezzo di terra nella British Columbia in Canada.

 

Perché e chi ha fatto causa alla Famiglia Reale

Il Canada è stato il primo Stato a unirsi al Commonwealth da indipendente. Giuridicamente, dunque, quelle terre appartengono alla Corona inglese, in questo caso a Re Carlo, successore della Regina Elisabetta II.

Un gruppo di indigeni Nuchatlaht ha fatto causa proprio alla corona inglese per riprendersi la terra strappatagli via. La tribù ha aperto una causa nel 2017 per riappropriarsi della parte settentrionale dell’isola di Nootka (circa 200 kmq).

I Nuchatlaht hanno affermato di essere i legittimi proprietari della terra e di non aver mai ceduto i loro possedimenti agli inglesi. La Corona, invece, ha negato questa pretesa perché non ci sono prove che i Nuchatlaht hanno risieduto in quella terra in modo continuativo. In risposta a queste affermazioni, la tribù ha fatto sapere di essere stata costretta a lasciare quelle terre.

Per vincere questa complessa battaglia legale i Nuchatlaht devono dimostrare di aver occupato quelle terre dal 1846, anno in cui la Gran Bretagna ha ottenuto la sovranità del Canada.

Tra le prove presentate dagli indigeni, degli “alberi culturalmente modificati”. Alberi usati per ricavare oggetti e molto altro, le cui “cicatrici” attesterebbero la loro presenza nei secoli. Inoltre, la tribù ha portato in aula anche gli scritti di James Cook, l’esploratore che ha scoperto il passaggio a Nord-ovest. Nei suoi diari Cook citerebbe proprio l’isola di Nootka e i suoi indigeni. Qualora gli indigeni vincessero la causa, tutte le risorse naturali dell’isola verrebbero tutelate e salvaguardate.

 

Un processo contro i Reali: cosa potrebbe cambiare

La vittoria dei Nuchatlaht potrebbe creare un precedente. Infatti, qualora la tribù vincesse in tribunale, anche le altre minoranze indigene potrebbero rivendicare le proprie terre, modificando profondamente l’aspetto e l’economia del Canada. Ora, la Corte Suprema canadese pronuncerà a breve il suo verdello sulla sovranità di quelle terre, con la riapertura del caso da parte dei Nuchatlaht.

Dunque, sembra che Re Carlo debba sostenere anche questo affronto oltre a quelli inferti dal figlio Harry nella sua ultima autobiografia, “Spare”.

21.753 visualizzazioni 34
Chiudi
Caricamento contenuti...