Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Idee che diventano progetti innovativi: la quarta Next Energy

30 GENNAIO 2020

Milano, 30 gen. (askanews) - Le idee e la loro trasformazione in reali opportunità. Di questo si è occupata la Call for Ideas della quarta edizione di Next Energy, che ha selezionato 10 progetti innovativi, che ora accedono a un percorso personalizzato di incubazione della durata massima di 3 mesi, gestito da Terna e da Cariplo Factory.

Un percorso che per Terna, per bocca del suo responsabile Innovation, Digital & Energy Solutions, Piero Rosina, rappresenta qualcosa di molto concreto. "L'impegno è costante e crescente - ha spiegato il manager ad askanews - e noi stiamo puntando decisamente verso l'innovazione applicata. L'innovazione non è più soltanto un qualche cosa che si sbandiera, ma è qualcosa che diventa realtà. Infatti vogliamo ospitare questi sviluppi a casa nostra: per noi questo è importantissimo e per questo abbiamo creato quattro piccoli incubatori, piccoli, ma non piccolissimi, che avranno la possibilità di ospitare questi sviluppi e vorremmo realizzare, mettendole in pratica, le soluzioni che queste aziende ci vengono a proporre".

La giornata milanese ha visto la presentazione di 14 diversi progetti, tra i quali poi la giuria ha selezionato quelli ammessi alla fase successiva. E anche per Cariplo Factory, ci ha assicurato il direttore operativo Riccardo Porro, queste call rappresentano un momento importante sulla strada dell'innovazione complessiva del panorama italiano. "Next Energy - ci ha spiegato - è un progetto a cui teniamo particolarmente, perché lo abbiamo disegnato e progettato insieme a Terna fin dall'inizio. Siamo giunti ormai alla quarta edizione e la cosa interessante che è un programma che si è comportato come una start-up: è cresciuto nel tempo e ogni edizione si è arricchita di nuovi contenuti verso l'innovazione, e in particolare l'innovazione aperta, che poi è il nostro Dna. In questo percorso Terna ci ha seguito, è stata un'azienda visionaria da questo punto di vista".

La visione, appunto, un tema su cui si insiste molto in questi appuntamenti e che diventa sempre più strategica, soprattutto per le grandi aziende. Le aree di interesse toccate dal bando della quarta edizione di Next Energy si focalizzano sugli strumenti della transizione energetica verso un sistema più efficiente, sicuro e sostenibile, tra questi: robotica, internet of things, energy tech, materiali avanzati, mobilità elettrica, storage, integrazione ambiente/infrastrutture e digitalizzazione.

"La soddisfazione è tanta - ha concluso Piero Rosina di Terna - nella misura in cui riusciamo a farla diventare piano tecnologico. Va bene arrivare ad avere dei dimostratori, ma poi il dimostratore deve diventare parte integrante del lavoro di tutti i giorni". E le call di Next Energy innescano proprio questo tipo di circolo virtuoso.

Contestualmente alla Call for Ideas sono state anche selezionate le 5 startup della Call for Growth che iniziano la fase di engage con Terna, all'interno degli Innovation Hub dell'azienda, per arrivare a definire le aree di sinergia tra la singola start up e Terna.

Trend

guardali tutti

Fai da te

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...