VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 21 GIUGNO 2022

Igiene in spiaggia: come evitare micosi e funghi

Ecco come proteggersi in spiaggia o in piscina da funghi e micosi. per non rovinarvi l’estate.

 

Non sedetevi mai su lettini e sdraio senza prima aver steso un telo o un asciugamano e indossate sempre un paio di ciabatte, proteggendovi da infezioni cutanee spiacevoli. Come noto, gli ambienti caldi e umidi, tipici ad esempio delle piscine, favoriscono diffusione e attecchimento di lieviti, funghi e muffe, minando la nostra salute e quella degli altri; le micosi sono, infatti, estremamente contagiose.

 

Fra le diverse tipologie, citiamo: l’onicomicosi, che aggredisce unghie di mani e piedi;
la tinea corporis, che comporta chiazze pruriginose su tutto il corpo. La pitiriasi versicolor, che si manifesta con macchie desquamate specialmente su busto, braccia e gambe; la tinea pedis, causa del famigerato “piede d’atleta” (dermatosi fra le dita dei piedi). La tinea cruris, eruzione cutanea pruriginosa della zona inguinale.

 

In linea generale, per prevenire questo tipo di infezioni, sedetevi sempre sopra il vostro telo mare, mai direttamente su una superficie potenzialmente usata in precedenza da altre persone.

 

Ma non è tutto: indossate ciabatte per muovervi fra stabilimenti, spogliatoi e bagni e non prestate teli e ciabatte ad altri. Sciacquatevi con acqua dolce appena usciti dalla piscina o dal mare. Asciugatevi bene per eliminare ogni traccia di umidità, specialmente fra le pieghe della pelle.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...