VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 01 DICEMBRE 2021

Il cerotto che prevede infarti e ictus

Questo dispositivo ad ultrasuoni monitora in modo non invasivo il flusso sanguigno attraverso le principali arterie e vene del corpo e misura segnali cardiovascolari sino a 14 centimetri di profondità.

 

 

Sviluppato dall’Università della California di San Diego, il cerotto salvavita ricava informazioni in tempo reale su come scorre il sangue, fornendo dati preziosi per diagnosticare con rapidità malattie cardiovascolari e condizioni potenzialmente letali come infarti e ictus. Da indossare come un normale cerotto sul collo o sul petto in corrispondenza di vene e arterie, è costituito da un foglio di polimero flessibile che aderisce alla pelle e da una serie di millimetrici trasduttori a ultrasuoni.

 

 

Quando l’elettricità scorre attraverso i trasduttori, questi iniziano a vibrare emettendo onde ultrasoniche che viaggiano per il corpo. Queste, penetrando nei vasi sanguigni, incontrano il movimento dei globuli rossi che sposta o cambia il modo in cui gli ultrasuoni tornano al cerotto; tutte variazioni utilizzate per registrare visivamente il flusso del sangue.

 

 

Insomma, una tecnologia estremamente avanzata grazie alla quale identificare soggetti a rischio molto prima che insorgano i sintomi.

44.987 visualizzazioni 21
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...