VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 02 OTTOBRE 2020

Il Giardino delle Cascate all'Eur riapre tra Videocittà e futuro

Roma, 2 ott. (askanews) - Dopo quasi 60 anni riapre a Roma il Giardino monumentale delle Cascate, restaurato e dotato di una nuova illuminazione artistica. Cancelli aperti quindi per i cittadini e per ospitare tanti nuovi eventi, il primo dei quali, che segna l'inaugurazione ufficiale del giardino situato nel parco centrale del Lago dell'Eur, è "Videocittà, il Festival della visione", che si apre con un'installazione site-specific dei Quiet Ensemble, un'orchestra invisibile, un'esperienza multisensoriale con tre schermi d'acqua che emergono dal lago.

Alberto Sasso, presidente dal 2018 di Eur Spa, società partecipata (per il 90% dal Mef e per il 10% dal Comune di Roma) che ha finanziato il restyling del Giardino monumentale delle Cascate:

"Una decisione che abbiamo maturato prima del lockdown. Ci abbiamo messo circa 4 mesi e mezzo per completare le opere, veramente una grande sfida, per un costo complessivo di circa mezzo milione di euro, divisi tra le opere di restauro monumentali effettive del verde, delle parti di pietra, delle scale e una parte di dotazione tecnologica importante che permette gli eventi straordinari".

E adesso si pensa già a Natale. L'ad di Eur Spa, Antonio Rosati:

"Questa è un'idea che stiamo portando avanti dall'apertura della Nuvola, quello che io chiamo un nuovo Umanesimo, un nuovo Rinascimento e anche dopo il Covid abbiamo la sensazione che le persone abbiano bisogno di respirare un'aria diversa, di fiducia, della bellezza", ha spiegato.

"Se ci riusciamo, la nostra ambizione è fare un Natale, naturalmente con umiltà, serietà, magari poco, ma fatto bene, coinvolgendo il quartiere, i commercianti, le associazioni", ha rivelato.

Una partnership, quella tra Eur Spa e Videocittà, che si è consolidata nel tempo e che ha già visto altri importanti interventi nelle due precedenti edizioni del festival, sul palazzo della Civiltà e sul Palazzo di vetro dell'Eni, altri due edifici simbolo del moderno quartiere espressione dell'architettura razionalista.

Il direttore creativo del festival ideato da Francesco Rutelli e giunto alla terza edizione, Francesco Dobrovich: "L'Eur è il quartiere dell'innovazione, dell'internazionalità e del futuro, crediamoci, noi vogliamo parlare alle generazioni del presente, di quello che sarà, saranno e sono, le tematiche del prossimo futuro, ci sembra un luogo assolutamente adatto"

"Vogliamo chiudere questo 2020 anche con un altro contributo, stiamo lavorando per una progettualità per Natale per regalare comunque in questo primo Natale qualcosa di nuovo, qualcosa di aperto, qualcosa di pubblico, ampiamente fruibile e anche legato alla bellezza, ecco, speriamo di portare anche altra bellezza nel mese di Natale".

Videocittà 2020 è presentato da EUR Spa, Main Partner - Eni, con il contributo di Unione Europea-Repubblica Italiana-Regione Lazio-Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, In collaborazione con Roma Capitale ed ANICA.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...