VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 03 DICEMBRE 2022

Il maglione nuovo perde pelucchi? C'è un modo infallibile per evitarlo

Con le temperature che si abbassano arriva un abbigliamento decisamente più pesante. Dire addio all’estate non è facile, ma sentire la morbidezza e il calore di certi capi addosso ha il suo perché. Si preparano bevande calde, si guarda un film sotto le coperte, ci si gode il tepore del maglione nuovo, ma se perde pelucchi in giro per casa cosa si può fare? È arrivato il metodo facile ed efficace. Provare per credere.

Nei cassetti e nell’armadio se ne hanno tantissimi e di tutti i colori, bellissimi e comodi. Alle volte però sorge un problema: sono molto delicati e, sin da subito o dopo qualche lavaggio, si rovinano e rilasciano fibre. Non solo queste finiscono nello scarico della lavatrice contribuendo all’inquinamento, ma contribuiscono a infeltrire i capi tanto amati e ricercati.

Addio ai pelucchi: il metodo infallibile

Con l’inverno è impossibile non indossare abiti più pesanti. Un ‘must have’ è il maglione, ma cosa si può fare se quello nuovo perde pelucchi? Niente di particolarmente complicato o dispendioso. Non dobbiamo certo rinunciarci e riporlo nel cassetto.

L’importante è agire per tempo ed evitare che arrivi sfilarsi. Ed ecco che ci viene in soccorso un elettrodomestico che non può mancare in una casa: il freezer. Ebbene sì, non si usa solo per congelare i surgelati o delle pratiche preparazioni da tirare fuori all’occorrenza per una cena o un pranzo veloci.

È sufficiente riporlo in una busta di plastica e le basse temperature fanno il resto. Basta anche soltanto un’ora e il gioco è fatto. Il maglione è, quasi, pronto per essere indossato e rilavato senza correre ulteriori rischi. A tal proposito, ecco come indossare le sciarpe in inverno.

Come impedire che il maglione persa ancora pelucchi

Infatti, se il maglione nuovo perde pelucchi, basta riporlo nel freezer appena asciugato. Va però sigillato in una busta prima. Dopo un’oretta circa è pronto per essere tirato fuori. Una volta riscaldato, poi, quando è tornato a temperatura ambiente, possiamo indossarlo o riporlo nell’armadio. A tal proposito ecco come non fare il cambio di stagione.

Quel che è certo è che non troveremo più delle fibre in giro per casa, sui divani, su altri capi o nel cestello della lavatrice. Non si tratta di una magia: semplicemente la lana si compatta e non si rompe più in tanti frammenti di tessuto.

6.632 visualizzazioni 35
Chiudi
Caricamento contenuti...