VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIAGGI 05 AGOSTO 2022

Il mistero della strada che scompare

In Norvegia, a Traelvikosen, un sentiero appare e scompare misteriosamente nell’acqua: andiamo insieme alla scoperta di questa meraviglia nella natura, progettata da uno studio di architettura con una nobile finalità.

Questo sentiero, firmato dallo studio di architettura Snøhetta, è nato per invitare la gente a prendersi il proprio tempo e a riflettere sulla bellezza della natura che ci circonda, diventandone parte integrante.

La strada panoramica segue l’innalzamento e l’abbassamento del livello del mare, portando in questo modo chi l’attraversa a meditare sugli effetti delle forze gravitazionali esercitate su di noi dal sole, dalla luna e dalla rotazione della Terra.

 

Un’installazione per sentirsi parte della natura

L’opera, composta da 55 trampolini di pietra posti orizzontalmente direttamente nell’acqua, conduce i visitatori ad allontanarsi dalla spiaggia per raggiungere una piccola isola in mezzo al mare, da cui contemplare in silenzio il monte Torghatten.

Un’esperienza unica, imperdibile e mai uguale: è il ritmo delle maree a scandire l’installazione, e i trampolini sono completamente visibili con la bassa marea e del tutto sommersi con l’alta. La percezione, non solo della strada ma anche del paesaggio attorno, è quindi sempre diversa, metafora della vita e della natura in evoluzione perenne.

 

L’iniziativa che fa scoprire la Norvegia sconosciuta

Il progetto di Snøhetta è solamente uno degli 11 interventi facenti parte del programma “Norwegian Scenic Routes”, nato per creare una serie di nuove esperienze di viaggio finalizzate a far conoscere con ritmo volutamente lento e rilassante la Norvegia meno battuta; installazioni di architettura e di design, che trasformano le bellezze della natura in opere d’arte innovative.

1
Chiudi
Caricamento contenuti...