Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

Il presidente palestinese Abu Mazen in udienza da papa Francesco

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
14 GENNAIO 2017

Citta' del Vaticano (askanews) - Il presidente palestinese, Mahmoud Abbas (conosciuto anche come Abu Mazen) e' stato ricevuto da papa Francesco in Vaticano.

Durante l'incontro, durato 23 minuti, i due hanno discusso del processo di pace in Medio Oriente, di altri conflitti regionali e della necessita' di salvaguardare il 'carattere sacro dei Luoghi Santi per i credenti di tutte e tre le religioni abramitiche'.

Si e' parlato anche dei buoni rapporti tra Santa Sede e Palestina, suggellati dall Accordo globale del 2015, che riguarda aspetti essenziali della vita e dell'attivita' della Chiesa nella societa' palestinese.

In tale contesto, si e' ricordato l'importante contributo dei cattolici in favore della promozione della dignita' umana e in aiuto dei piu' bisognosi, particolarmente nei campi dell'educazione, della salute e dell'assistenza.

Papa Francesco e il suo ospite hanno auspicato che si possano al piu' presto riprendere i negoziati per giungere alla fine della violenza in Medio oriente con una soluzione giusta e duratura e che, con il sostegno della Comunita' internazionale, si intraprendano misure che favoriscano la reciproca fiducia e contribuiscano a creare un clima che permetta di prendere decisioni coraggiose in favore della pace.

Durante la visita in Vaticano, Abu Mazen ha anche inaugurato ufficialmente la sede della rappresentanza diplomatica della Palestina presso la Santa sede, in via di Porta Angelica.

Abu Mazen ha donato al Pontefice una pietra del Golgota, due icone raffiguranti il volto di Gesu' e la Sacra famiglia, un documentario sulla ristrutturazione della basilica della Nativita' e un libro sulle relazioni tra Santa Sede e Palestina.

Il Papa ha ricambiato con la medaglia dell'anno giubilare e copie in arabo della 'Amoris laetitia' e della 'Laudato sii'.

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...