VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 06 DICEMBRE 2021

Il robot si sveglia e sembra umano: la scena incredibile

Gli ingegneri robotici della Engineered Arts, con sede a Falmouth (in Inghilterra), hanno ideato e mostrato in video promozionale un androide straordinariamente simile all’uomo, si chiama Ameca e il suo primo “risveglio” ha generato oltre 11 milioni di visualizzazioni online in poco più di una settimana.

Il video mostra chiaramente il momento in cui il robot sembra svegliarsi, comandato dall’ingegnere alle sue spalle, e a replicare le classiche espressioni facciali umane – in un modo incredibilmente verosimile – di quando ci si risveglia da un lungo sonno. Il robot si guarda intorno, guarda le sue mani e poi sorride in camera.

Il risveglio del robot che sembra umano

É stato definito un “robot umanoide iperrealistico” Will Jackson, fondatore e Ceo di Engineered Arts, affiancato da due robot, ha dichiarato: “Ameca è la nostra ultima generazione di robot umanoidi progettati per l’interazione uomo-robot, il motivo della somiglianza umana è pensata per interagire proprio con le persone. Il volto umano è visto come uno strumento di comunicazione potentissimo, ed è per questo che abbiamo costruito questi robot così espressivi”. Per capire la portata dello studio, basta pensare che il volto umano è caratterizzato da ben 36 muscoli divisi in tre gruppi di muscoli facciali, che vengono utilizzati dall’uomo per esprimersi, attraversi numerose espressioni associate a parole ed emozioni.

Lo studio di Ameca va avanti da ben 15 anni e la società ha fatto sapere che il prodotto è finalmente disponibile per essere acquistato o noleggiato. ​​Il costo del robot, fanno sapere gli ingegneri, è variabile ed è determinato da diversi fattori, dovrebbe comunque aggirarsi intorno alle 100mila sterline nel Regno Unito.

Il robot dalle sembianze umane, una nuova frontiera della tecnologia

La società ha spiegato anche le scelte fatte in merito all’aspetto di Ameca: “Abbiamo cercato di rimanere neutrali rispetto al genere e alla razza. Abbiamo voluto creare qualcosa che abbia le caratteristiche umane di base, come l’espressione, senza aggiungere altro”.

Ameca potrebbe rappresentare anche il prodotto ideale per approfondire lo sviluppo dell’intelligenza artificiale da parte degli addetti ai lavori, e rappresentare così una nuova frontiera della robotica e del divario – sempre più sottile – tra uomo e macchina. Qui ad esempio puoi vedere il robot pizzaiolo.

Video tratto da: Enginereed Arts

19.841 visualizzazioni 85
Chiudi
Caricamento contenuti...