Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CONSIGLI

Infanzia, adolescenza, età adulta. Le fasi della vita di un cane

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
22 GIUGNO 2020 6.018 visualizzazioni

Come gli esseri umani, anche la vita dei cani attraversa diversi momenti, che comportano differenti esigenze fisiche, mentali ed emotive.

L’errata convinzione che ogni anno umano equivalga a sette anni canini, risulta fuorviante nel valutare le varie fasi della vita del nostro amico peloso e ci sono molte più differenze tra un cucciolo e un cane anziano di quante possiamo immaginare, come spiega Lauretana Satta su DogDeliver.com.

 

Infanzia

I primi quattro mesi di vita di un cagnolino sono particolarmente importanti per delinearne il carattere e il comportamento futuro e il contatto costante con la mamma e il resto della cucciolata non dovrebbe mai essere interrotto prima del compimento delle otto settimane: è attraverso l’interazione con la madre e i fratellini, infatti, che il cucciolo riceve il principale imprinting comportamentale. Terminata questa fase così delicata, in cui ha imparato naturalmente inibizione al morso e disciplina canina, il cagnolino può essere adottato da una famiglia umana, senza correre il rischio che diventi possessivo, aggressivo o iper reattivo, che sviluppi ansie e paure e vada incontro a problemi cognitivi. Nel primo mese di convivenza con i padroni, il cucciolo potrà imparare a socializzare, prendere confidenza con gli spazi a sua disposizione e acquisire le routine che gli verranno imposte e sarà fondamentale accudirlo, educarlo e proteggerlo con amore affinchè cresca sereno e felice.

 

Adolescenza

La seconda fase della vita di un cane assomiglia all’adolescenza umana: sbalzi d’umore, disubbidienza, mancanza di concentrazione e ormoni in tumulto possono mettere a dura prova la pazienza di tutta la famiglia per un periodo che, in media, dura dai quattro ai 18 mesi di vita dell’animale. Bisogna armarsi di pazienza, flessibilità e senso dell’umorismo e permettere al nostro amico a quattro zampe di capire se stesso e trovare il proprio equilibrio, per maturare e diventare un animale adulto educato ed emotivamente stabile. Per non arrivare all’esasperazione, meglio rivolgersi ad un educatore professionista.

 

Età adulta

Il momento d’oro, per un cane, va dai 12 mesi ai circa tre anni di vita: è in questo periodo che può definirsi un animale adulto, sfruttare appieno le proprie capacità mentali e svolgere attività fisica e ludica per mantenersi in forma.

 

Terza età

A seconda della taglia, l’anzianità biologica dei cani può iniziare tra i 6 e i 10 anni di vita, dopo i quali il loro corpo si indebolisce e possono insorgere dolori articolari e altre problematiche di salute. Diminuisce la voglia di giocare e prevale l’esigenza di dormire più a lungo. E’ fondamentale effettuare regolari controlli veterinari per prevenire e mitigare i fastidi legati all’età e rimodulare le attività proposte all’animale per adeguarle alle sue mutate capacità fisiche e mentali.

 

 

 

 

In collaborazione con: Lauretana Satta

Trend

guardali tutti

Curiosità

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...