VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 05 OTTOBRE 2018

Internazionale a Ferrara si stringe attorno a Mimmo Lucano

Ferrara (askanews) - "Mimmo ha bisogno del nostro affetto essendosi evidentemente preso delle responsabilità". E "non merita questa insolenza, questa tracotanza delle parole". Per questo Internazionale a Ferrara ha deciso di aderire all'iniziativa convocata dell'associazione Cittadini del Mondo, in concomitanza con la manifestazione nazionale di Riace a sostegno del sindaco, agli arresti domiciliari per le sue attività di accoglienza ai profughi nel comune calabrese.

"Abbiamo un grandissimo bisogno di intelligenza critica - ha detto il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, nel convegno inaugurale del festival di Internazionale -. Nei nostri uffici di stato civile si trascrivono con certificati da dieci euro i matrimoni sottoscritti a Las Vegas tra ubriaconi che si sposano negli alberghi" e al tempo stesso "si indagano i sindaci" come Mimmo Lucano, impegnati nell'accoglienza dei migranti. "Non devo tanto manifestare solidarietà - ha aggiunto il collega di Ferrara -. Quando uno fa il sindaco sa che deve prendersi delle responsabilità. Non so che cosa si merita o si meriterà alla fine di un procedimento penale, so che cosa non si merita: l'insolenza" che è "la tracotanza delle parole, è la mancanza di rispetto. In questo Paese l'insolenza sta diventando la misura della comunicazione politica. Mimmo ha bisogno del nostro affetto essendosi evidentemente preso delle responsabilità". Per questo, ha ribadito Tagliani "abbiamo bisogno di tanta intelligenza critica per tornare ad essere protagonisti di una città e un paese che la smette di avere paura".

Sabato 6 ottobre, alle 16, il presidio a sostegno di Mimmo Lucano sarà davanti al Teatro Comunale di Ferrara; interverranno diversi ospiti del festival, tra cui Gad Lerner, Ida Dominijanni e Annalisa Camilli.

"Non entriamo ovviamente nel merito della parte legale e giudiziaria, non è nostro compito - ha detto la presidente di Medici senza frontiere, Claudia Lodesani -. Mimmo è una persona che ha creato un modello di integrazione, che ha creduto in un futuro, che ha creduto che l'integrazione è un beneficio per tutti. E' questo che conta, è questo su cui tutti dovrebbero andare e non chiudersi. Bisognerebbe prenderlo come esempio per politiche che investono sui giovani e sul futuro".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...